Campobasso, Mandragora a NC: "Notaresco eccezionale, ma noi ci crediamo"

23.01.2020 12:00 di Elena Gestra   Vedi letture
Campobasso, Mandragora a NC: "Notaresco eccezionale, ma noi ci crediamo"

Il Campobasso è tra le compagini più in forma di questa serie D, così come abbiamo scritto nel focus dello scorso martedì (CLICCA QUI). I lupi molisani, però, hanno perso tanti punti per strada ed oggi si trovano ad 11 punti di distanza dalla capolista SN Notaresco.

Per sapere come i rossoblù stanno vivendo questo momento, abbiamo contattato Luigi Mandragora, responsabile dell'area tecnica: "Veniamo da un'importante striscia di risultati utili consecutivi, arrivata dopo un inizio di stagione balbettante, durante il quale abbiamo perso tanti punti per strada per tutta una serie di motivi. In estate abbiamo deciso di costruire una squadra che puntasse al vertice, e siamo ancora convinti che quella è la nostra dimensione".

Sui motivi della rinascita: "Credo che il fattore determinante sia stato andare in ritiro. Ci siamo chiariti, ricompattati. Dopo il ritiro, sono arrivate 9 vittorie e tra pareggi in 12 gare".

Il Notaresco, però, è ancora lontano: "Vanno fatti i complimenti a questa squadra, stanno avendo un ruolino di marcia eccezionale. Credo che, in tutta la serie D, si faccia fatica a trovare qualcosa di simile. Noi, purtroppo, dipendiamo da loro; quello che possiamo fare è cercare di sfruttare eventuali passi falsi. Senza dimenticare squadre come Matelica e Recanatese: se ci crediamo noi, che abbiamo meno punti, è logico che ci credano anche loro".

Campobasso atteso da un trittico di gare importante: Vastese, Pineto e Matelica. "Nelle prossime partite si decide il campionato", chiosa Mandragora. "Se dovessimo riuscire a fare un bottino di punti importante dopo queste tre partite, credo che potremmo dire la nostra fino al termine del campionato".