Foligno, mister Marmorini a NC: «Periodo di entusiasmo, ora il viene il difficile»

02.12.2021 14:30 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    vedi letture
Foligno, mister Marmorini a NC: «Periodo di entusiasmo, ora il viene il difficile»

Il campionato di serie D sta entrando nel vivo e, come di consueto, la redazione di notiziariocalcio.com cerca di dar voce al campionato che, più di tutti, comprende l'Italia intera.

Il protagonista di quest'intervista è Simone Marmorini, allenatore del Foligno, il quale ci ha cordialmente concesso una chiacchierata, partita dal momento che sta vivendo la sua squadra: «Stiamo vivendo un periodo di entusiasmo dovuto ai risultati che sono figli del lavoro fatto durante le settimane. Quando vieni in una situazione del genere, non ti aspetti di ottenere subito dei risultati, però la squadra ha un certo valore che, forse, prima non erano riusciti ad esprimerlo a causa di una somma di cause, non per colpa di qualcuno in particolare. Con un po' di scossa la situazione è cambiata, la squadra forse si è liberata mentalmente ed è riuscita ad esprimersi. Ora arriva il difficile, poiché non sarà semplice confermarsi, ma lo sappiamo e lavoreremo per continuare così».

Sul girone: «Come spesso succede nel gruppo E, c'è tantissimo equilibrio. Vedo le due-tre squadre che si giocheranno il titolo che sono Arezzo, San Donato Tavarnelle e Follonica Gavorrano. Dietro 7-8 squadre che possono giocarsi l'accesso ai playoff, tra cui Pianese, Poggibonsi, Trestina, Montespaccato, Scandicci, Badesse, Tiferno, mentre il resto lotterà per salvarsi, senza però avere troppa distanza dalle altre».

Un pregio ed un difetto della squadra: «Il pregio è che abbiamo dei grandi valori umani, non molliamo mai e lavoriamo con grande spirito di sacrificio, cos che credo sia la base dei risultati che abbiamo raggiunto. Per quanto riguarda i difetti, al momento i risultati mascherano tante piccole lacune; dove possiamo migliorare è sicuramente sul lavoro di campo, sul collettivo per poter, ancora di più, cercare di dare continuità, ma onestamente è un difetto che si è visto poco; abbiamo degli ampi margini di miglioramento sul campo».

Sul prossimo impegno contro la Pianese: «Mi aspetto una gara in cui affronteremo una delle squadre più dotate tecnicamente: hanno un buon palleggio, un impianto che va avanti da qualche anno, calciatori importanti, obiettivi ambiziosi. Me li aspetto anche arrabbiati, poiché gli ultimi risultati non sono stati eccezionali: è scontato dirlo, ma sarà una gara difficile, come lo saranno tutte».