Notaresco, il presidente Di Giovanni a NC: «Cercheremo di ripetere lo scorso anno e giocarci il campionato»

14.09.2020 11:00 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    Vedi letture
Notaresco, il presidente Di Giovanni a NC: «Cercheremo di ripetere lo scorso anno e giocarci il campionato»

Lo scorso anno ha guidato il girone F praticamente per tutto il campionato, fino all'ultima settimana quando c'è stato prima il sorpasso del Matelica e poi lo stop imposto dall'emergenza sanitaria. Una stagione comunque da ricordare quella del Notaresco, che ora è chiamata a ripetersi. Degli obiettivi e delle aspettative sull'annata 2020-2021 abbiamo parlato con Salvatore Di Giovanni, presidente del sodalizio abruzzese: «Lo scorso anno siamo stati beffati, stando in vetta dalla 4°giornata alla penultima. Se fosse stata bloccata la serie D una settimana prima, come successo in altri gironi, oggi saremo in Lega Pro. Detto questo, veniamo da un grande campionato e cercheremo quest'anno di ripeterci. Non sarà facile, ma ci riproveremo, andandoci a giocare il campionato».

Sul protocollo: «Ciò che sta succedendo da diversi mesi è davvero preoccupante. Il calcio e le attività commerciali devono ripartire, altrimenti non moriamo di Covid ma di altro. Il protocollo in D è abbastanza complesso e costoso; siamo semiprofessionisti, dobbiamo stare attenti. Molto, però, dipende da noi: il virus è ancora in giro e la situazione è preoccupante. Noi, naturalmente, ci adegueremo alle normative per la salvaguardia di tutti».

Il mercato: «Abbiamo concluso le operazioni, la rosa è completa. Non abbiamo bisogno di altro, andremo avanti così fino a dicembre. In questo momento la nostra è una squadra completa sotto tutti i punti di vista».

Capitolo girone: «Mi auguro di restare nel girone F, composto in questi anni da abruzzesi, molisane e marchigiane. Ne mancano cinque, dovrebbe esserci la bassa Romagna. Spero che escano in settimana così iniziamo a capire contro chi giocheremo. Chi eviterei? Ci sono squadre che hanno allestito degli organici di qualità, come Campobasso, Pineto, Recanatese, l'Atletico Fiuggi se dovesse capitare con noi. Poi ci sarà sempre una sorpresa, sperando di non avere le pugliesi con noi, poiché hanno sempre organici importanti».