Mancano gli arbitri per le gare di Promozione: ecco cosa sceglie il C.R. Lazio

Promozione Lazio
22.10.2021 01:30 di Anna Laura Giannini   vedi letture
Mancano gli arbitri per le gare di Promozione: ecco cosa sceglie il C.R. Lazio

Il Comitato Regionale Lazio Figc-Lnd ha annunciato una soluzione in merito alla carenza di arbitri che ha colpito il campionato di Promozione laziale. Di seguito il comunicato con il quale il Comitato annuncia di far disputare diversi turni infrasettimanali unico modo, pare, per far proseguire senza eccessivi intoppi il campionato.

È stato sempre sostenuto, a pieno titolo, la centralità e l’importanza del ruolo arbitrale nel giuoco del calcio. Gli ufficiali di gara, al pari dei calciatori, sono gli elementi imprescindibili dello sport che noi tutti amiamo.


Per questo motivo la mancanza di vocazioni arbitrali e la riduzione degli organici a disposizione del Comitato Regionale Arbitri, che ha sicuramente risentito, come tutti del resto, degli effetti della pandemia, è una problematica che ci tocca da vicino. Una vicinanza che sentiamo ancora maggiore quando gli effetti ci colpiscono in maniera diretta.


Il Comitato Regionale Arbitri ha comunicato al Comitato Regionale Lazio l’oggettiva difficoltà a garantire la designazione di terne arbitrali per tutte le gare del Campionato di Promozione.


Una difficoltà già esistente in altre realtà territoriali e che adesso interessa anche la nostra regione. Tale impedimento è assolutamente temporaneo e dovrebbe rientrare prima delle festività natalizie, ma la sua provvisorietà non determina una minore incidenza sulle nostre attività. Ovviamente una problematica così complessa non può richiedere soluzioni semplici o prive di sacrifici.


Il Comitato Regionale Lazio, investito della questione, avrebbe potuto adottare la decisione di non far designare gli assistenti per alcuna gara del Campionato di Promozione oppure consentirne la designazione solo per alcune in base alla forza arbitrale del momento.


Si è ritenuto che entrambe queste determinazioni non fossero praticabili, poiché avrebbero sminuito il valore indiscusso del nostro Campionato di Promozione ed, inoltre, avrebbero creato disomogenità nello svolgimento del campionato stesso.
Pertanto con lo scopo di garantire la designazione delle terne arbitrali per tutte le gare del campionato di Promozione, durante il periodo emergenziale secondo quanto evidenziato dal Comitato Regionale Arbitri, si è deciso di riformulare il planning dell’attività ufficiale prevedendo quanto segue:
1) Tutte le gare del Campionato di Promozione in programma Domenica 31 ottobre 2021 verranno disputate lunedì 1° novembre 2021;
2) Le gare del Girone A del Campionato di Promozione in programma Domenica 7 novembre 2021 verranno disputate Mercoledi 10 novembre 2021;
3) Le gare del Girone B del Campionato di Promozione in programma Domenica 14 novembre 2021 verranno disputate Mercoledi 17 novembre 2021;
4) Le gare del Girone C del Campionato di Promozione in programma Domenica 21 novembre 2021 verranno disputate Mercoledi 24 novembre 2021;
5) Le gare del Girone D del Campionato di Promozione in programma Domenica 28 novembre 2021 verranno disputate Mercoledi 1° dicembre 2021;
6) Tutte le gare del Campionato di Promozione in programma Domenica 5 dicembre 2021 verranno disputate Mercoledi 8 dicembre 2021;
7) Le gare del Girone E del Campionato di Promozione in programma Domenica 12 dicembre 2021 verranno disputate Mercoledi 15 dicembre 2021;
8) Le gare del Terzo Turno della Coppa Italia di Promozione in programma Mercoledi 17 novembre 2021 vengono rinviate a Mercoledi 13 gennaio 2022;
9) Le gare degli ottavi di finale della Coppa Italia di Promozione in programma Mercoledi 1° dicembre 2021 vengono rinviate a Mercoledi 27 gennaio 2022;
10)Le gare dei quarti di finale della Coppa Italia di Promozione in programma Mercoledi 27 gennaio 2022 vengono rinviate a Mercoledi 16 febbraio 2022;

Per gli altri campionati, per i quali è stata esclusivamente disposta la neutralizzazione della data di Mercoledi 8 dicembre 2021, si rimanda ad un’attenta lettura del planning aggiornato pubblicato in allegato.Il Comitato Regionale Lazio, nella consapevolezza delle difficoltà organizzative che le predette disposizioni comportano confida nello spirito di solidarietà tra le consorelle partecipanti al Campionato di Promozione.
In ultimo, si invitano tutte le società ad indirizzare, quei calciatori, soprattutto della categoria Allievi e/o Under 19, che per qualsiasi motivo intendano cessare la propria attività calcistica, alla frequenza dei corsi arbitrali tenuti dalle sezioni AIA presenti nella nostra regione, per mettere a disposizione ed al servizio di tutti la loro esperienza acquisita in campo considerando altresì la possibilità, recentemente concessa per quei calciatori che al 30 giugno 2022 non abbiano compiuto il 17 ° anno di età, di svolgere sia l’attività di calciatore sia l’attività arbitrale (ART. 40 NOIF commi 1bis e 1ter).
Sarebbe la nostra garanzia per il futuro.