La Pro Vercelli espugna il Voltini. Pergolettese ko

25.11.2020 21:45 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    Vedi letture
La Pro Vercelli espugna il Voltini. Pergolettese ko

La Pro Vercelli, riscatta la sconfitta del turno casalingo contro la Pro Sesto, espugnando il Voltini, infliggendo la seconda sconfitta consecutiva alla Pergolettese con la gestione De Paola.

Una vittoria giunta al termine di una gara maschia, giocata a viso aperto da entrambe le contendenti, intensa, con 6 ammoniti e condizionata poi dall’espulsione dell’attaccante di casa Bortoluz, per doppia ammonizione dopo soli 4 minuti del secondo tempo. Al fischio d’inizio De Paola schiera la Pergolettese con gli stessi undici di Lecco, mentre Modesto cambia qualche interprete rispetto a domenica scorsa, facendo riposare Nielsen, Comi e Iezzi inserendo in formazione dal primo minuto Blaze, Erradi e Clemente.

La prima conclusione arriva al 12’ dai piedi di Rolando, abile a superare Panatti, accentrarsi e calciare a rete; Ghidotti be appostato si distende e para. Al 16’ il gol del vantaggio della Pro Vercelli con Zerbin che approfitta di una corta respinta della difesa e da centro area colpisce con precisione. La reazione della Pergolettese difetta ad arrivare dalle parti di Saro, dovendo pagare una diversa fisicità di molti suoi interpreti.  È invece ancora la Pro Vercelli a rendersi pericolosa con le iniziative di Rolando, vero mattatore e imprendibile per i difensori gialloblù. Al 26’ un passaggio avventato di Panatti a Ghidotti, costringe il portiere gialloblù ad intervenire con le mani; il direttore di gara non può che comandare una punizione dal vertice dell’area piccola. La battuta di Emmanuello si infrange sulla nutrita barriera schierata sulla linea di porta. Al 31’ ghiotta occasione per la Pergolettese per portare in parità il risultato. Dalla sinistra Morello lancia lungo per Bariti il quale di testa rimette il pallone a centro area dove Villa, di prima intenzione, sfiora il palo. La pressione costante dei padroni di casa viene premiata al 38’ quando Blaze (ammonito) interviene fallosamente su Varas: calcio di rigore che Bortoluz realizza. Prima della chiusura del primo tempo c’è tempo ancora per un brivido a causa di una trattenuta di Bakayoko su Zerbin: vibranti le proteste della Pro Vercelli, ma l’arbitro lascia proseguire per poi fischiare la fine dei primi 45 minuti.


In apertura di ripresa un fallo veniale a centrocampo di Bortoluz, obbliga l’arbitro ad estrarre il secondo cartellino giallo sotto il suo naso e immediatamente quello rosso. Pergolettese in dieci uomini per tutto il secondo tempo. Da qui’ in avanti cambia completamente il copione della partita, con la Pro Vercelli proiettata in avanti alla ricerca della vittoria e Pergolettese costretta a difendersi col coltello tra i denti. Eppure l’occasione per il raddoppio capita ai ragazzi di De Paola con un colpo di testa di Longo, pescato in area da un preciso cross di Palermo (entrambi entrati da poco), indirizzato verso l’incrocio dei pali: Saro si supera e compie un grande intervento andando a deviare il pallone in angolo. La continua pressione dei ragazzi di Modesto, mette a dura prova la difesa locale, che potrebbe capitolare al 72’ per un piattone di Padovan da centro area, servito da un appoggio di testa da Comi, su cui Ghidotti si fa trovare pronto. Al 79’ il portiere cremasco compie poi un vero miracolo su un colpo di testa ravvicinato di Zerbin, ma nulla può al 84’ sul bel colpo di testa a centro area di Comi che regala la vittoria alla Pro Vercelli e permette ai piemontesi di riprende il comando al vertice della classifica.


Il commento a fine gara di un arrabbiato De Paola: “Sono molto arrabbiato per come abbiamo preso il secondo gol. In dieci contro undici a cinque minuti dal termine non possiamo subire una rete di testa da un attaccante avversario lasciato senza marcatura in piena area. È un difetto che ho visto succedere già in gare precedenti alla mia gestione e che sono costati parecchi punti. Se prendi gol per una prodezza avversaria, lo capisco, ma così non lo digerisco. Avrei bisogno di qualche allenamento continuo per cercare di risolvere questo problema, ma con queste continue gare ogni tre giorni si riesce a fare ben poco: e sabato abbiamo un’altra gara tosta contro il Renate. Dobbiamo stringere i denti e cercare uscire da queste prossime gare con qualche punto: ora è necessario muovere la classifica".

PERGOLETTESE – PRO VERCELLI   1 - 2
Marcatori:p.t. 16’ Zerbin,38’ Bortoluz su c.d.r.; s.t. 39’ Comi

PERGOLETTESE(4-3-3): Ghidotti ; Candela, Bakayoko , Lucenti,Villa  (41’st Ciccone ); Varas, Panatti, Figoli (1’st Palermo ); Bariti (15’st Longo ), Bortoluz , Morello  (26’st Piccardo ).
A disp. Soncin, Ceccarelli, Andreoli, Tosi, Faini, Ferrara,Lamberti.
All. De Paola Luciano
PRO VERCELLI(3-4-3): Saro; Hristov, Masi, De Marino; Clemente, Erradi (20’st Della Morte), Emmanuello,Blaze (20’st Comi); Rolando(42’st Graziano ), Padovan (42’st Iezzi),Zerbin (42’st Romairone ).
A disp. Tintori, Rodio, Nielsen, Auriletto, Borrello, Carosso, Petris.
All. Modesto Francesco
Arbitro: sig. Collu di Cagliari
Ammoniti:Panatti, Ghidotti, Rolando, Blaze, Masi, Iezzi
Note: giornata soleggiata ma fredda. Terreno in ottime condizioni. Espulso Bortoluz (Pe) al 4’ del s.t. per doppio giallo. Angoli 6-1 per la Pro Vercelli. Rec. 2+5.