Palermo, mister Filippi deve ridisegnare la difesa contro il Monopoli

02.12.2021 12:45 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    vedi letture
Fonte: stadionews
Palermo, mister Filippi deve ridisegnare la difesa contro il Monopoli

Marconi squalificato, cercasi centrale difensivo per la sfida di domenica contro il Monopoli. Filippi ci deve pensare su, deciderà sulla base dei test atletici degli ultimi giorni e si consulterà anche con lo staff medico per verificare le condizioni dei due principali candidati alla sostituzione: Accardi e Lancini.

La sensazione è che il difensore palermitano sia in pole: quel ruolo lo ha ricoperto per lunghi tratti della sua carriera e nel corso dei due anni e mezzo in prima squadra ha dimostrato di poter essere un jolly prezioso giocando in tuti i ruoli del reparto arretrato. L’unico, teorico, problema di Accardi potrebbe essere quello di non avere ancora giocato una partita intera dopo il rientro contro la Paganese ma le sue condizioni atletiche dopo tre settimane di pieno lavoro in gruppo sono più che buone.

D’altro canto, nemmeno Lancini, che è retrocesso nelle gerarchie – o volendo anche Peretti – hanno molti minuti sulle gambe. Lancini non è in grande condizione, fino a ieri non si è allenato e nelle ultime gare è rimasto a guardare. Idem Peretti, che è incappato in qualche incerta prestazione.

Quel che è certo, per Filippi, è che rinunciare a Marconi non è una bella notizia. I numeri parlano chiaro: con l’ex Monza al centro della difesa sono arrivate quattro vittorie e un pareggio con zero gol subiti, prima del disastro con il Picerno. Solo un cieco non riuscirebbe a vedere quanto sia stato decisivo lo spostamento di ruolo di Marconi che ha trovato in Perrotta e Buttaro due alfieri eccellenti nella difesa a tre.

Una scelta, per la verità, nata anche per emergenza alla 7a giornata di campionato, contro la Juve Stabia: al Menti andò in scena un match noioso nel quale il Palermo subì poco e nulla. Stesso schieramento difensivo (con Marconi al centro, Perrotta a sinistra e Buttaro a destra) nel match successivo contro il Foggia, vinto per 3 – 0. Al 65′ di quella partita però l’imprevisto: Marconi si fa male e Filippi è costretto a cambiare nuovamente la difesa, subendo gol in tre delle quattro partite in cui è mancato Marconi.

La controprova è arrivata con Fidelis Andria, Potenza e Paganese: rientra Marconi, arrivano tre vittorie e il Palermo dimostra una solidità difensiva mai vista in questo anno e mezzo di Serie C. Picerno è stata l’eccezione: partita sottotono, più di una colpa sul gol di Reginaldo e nel finale l’espulsione che mette in difficoltà Filippi. I soliti errori di nervosismo di una squadra che, in fatto di cartellini rossi, è in testa alla classifica.