UFFICIALE: Altra conferma per l' Arzignano Valchiampo di mister Bianchini

24.06.2022 08:40 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    vedi letture
UFFICIALE: Altra conferma per l' Arzignano Valchiampo di mister Bianchini

Andrea Bonetto resta in Gialloceleste e torna nei Professionisti. L’Arzignano Valchiampo ufficializza la permanenza del giocatore nella rosa 22-23 di Mister Bianchini. Per lui un contratto annuale con opzione di rinnovo.

Difensore centrale classe ’97, originario della provincia di Vicenza, Andrea Bonetto è arrivato in via dello Sport ad agosto 2021 dalla Serie C dove ha militato con le maglie di Fermana Football Club, Lanerossi Vicenza e Bassano. Torna perciò in Lega Pro, categoria che conosce bene e che ha conquistato da protagonista nella stagione 21-22 appena conclusa.

Andrea Bonetto. «È stata una stagione veramente bellissima e ricca di emozioni. Non so nemmeno come descriverla. È stata dura. E vincere così all’ultima partita e all’ultimo minuto ha fatto capire quanto l’annata sia stata impegnativa per noi, ma allo stesso tempo bellissima. Ho avuto dei compagni incredibili che hanno messo sempre tutto. Tutti abbiamo lavorato tantissimo e siamo riusciti a raggiungere l’obiettivo che era quello di vincere il campionato. Siamo contenti».

Cresciuto nel settore giovanile del Bassano, vive subito due anni di Serie D con i colori di Altovicentino e Mestre. Rientrato a Bassano, milita in Serie C un anno in giallorosso e successivamente un’altra stagione e mezza con la maglia biancorossa del Lanerossi, dopo l’acquisto del Vicenza Calcio da parte della proprietà. Seguono le stagioni alla Fermana, sempre in Terza Serie.

Educazione e professionalità lo contraddistinguono. In Gialloceleste è diventato subito un elemento importante della rosa e un esempio in campo e nello spogliatoio. Nonostante un infortunio trovato sul campo del Caldiero Terme durante la Sesta Giornata del Girone di Ritorno lo abbia costretto ad uno stop, nella stagione 21-22 ha collezionato 23 presenze totali, tra Campionato, Coppa Serie D e Poule Scudetto, 2 reti e 1715 minuti di gioco. Il suo rientro in campo al minuto 9 del secondo tempo dell’ultima Giornata di Serie D, nella cornice dello stadio Ballarin di Chioggia contro l’Union Clodiense, ha fortemente contribuito al raggiungimento della vittoria finale del Girone C e ha regalato l’emozione di un potente tiro da fuori che ha colpito la traversa.

«Restare all’Arzignano era la priorità. È una società in cui mi sono trovato molto bene. Sono un ragazzo della zona e quindi rimanere qui era la mia priorità su tutte le altre opzioni. Sono contento di restare e fare la Lega Pro con questi colori che meritano veramente a livello societario. Sono pronto per questa nuova stagione. Ci sarà sicuramente da soffrire e dovremo mettere tutto quello che abbiamo però sarà un’annata avvincente ed importante».

«Un consiglio che posso dare è quello di non mollare mai neanche mentalmente perché la categoria è importante e se cali un attimo l’attenzione le altre squadre ti puniscono. Bisogna, perciò, sempre rimanere concentrati e sul pezzo, durante la settimana e di conseguenza anche in partita, senza mai staccare l’attenzione».