Viterbese, primi contatti per il nuovo diesse: la situazione

24.11.2020 10:15 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    Vedi letture
Fonte: cuorigialloblu.com
Viterbese, primi contatti per il nuovo diesse: la situazione

Lo ha detto chiaro nel video in cui annunciava il cambio di rotta della società: a gennaio la Viterbese interverrà sul mercato. Ed è anche naturale, visti i risultati del gruppo gialloblu, ragionare sulla necessità di rinforzare una rosa che ha sì al suo interno buoni elementi, ma che ad oggi non ha dimostrato ancora nulla. 

Dopo l’addio a Franco Zavaglia, consulente di mercato che ha di fatto costruito la squadra e suggerito l’allenatore Agenore Maurizi, poi sostituito da Roberto Taurino, il presidente gialloblu Marco Arturo Romano non vuole correre il rischio di fare altri passi falsi, perché adesso serve un uomo di mercato vero che non solo individui già dai primi giorni del 2021 i rinforzi necessari, ma anche che sfoltisca la rosa. Bisogna ragionarci per tempo, ma senza fretta, magari pensando contemporaneamente  a puntellare la società con altri elementi all’interno della dirigenza. 

Ieri, comunque, ci sarebbero stati i primi contatti con una vecchia conoscenza gialloblu: si tratta di Danilo Pagni, direttore sportivo dell’ultima era Camilli, quello in carica al momento del passaggio di proprietà, con il quale poco più di un anno fa la Viterbese rescisse il contratto. Pagni, per cui si medita un possibile ritorno, fu l’artefice del mercato di gennaio 2019, quando arrivarono alla Viterbese giocatori del calibro di Luppi e Mignanelli, e la leggenda narra che fu proprio lui in panchina l’8 maggio 2019 a suggerire i giusti cambi a mister Pino Rigoli nella notte magica in cui la Viterbese alzò al cielo lo Coppa Italia.

Pagni è un direttore sportivo competente, conosce i giocatori e i procuratori, e già prima di Viterbo aveva fatto bene a Terni. Lo scorso anno era in forza al Taranto, ma attualmente non è sotto contratto con nessun club. Che possa essere lui il nuovo uomo di mercato a cui si affiderà la Viterbese per rivoluzionare la rosa?