Arzignano, Di Donato: "Campodarsego pretendente alla vittoria finale. Sarà partita difficilissima"

08.11.2018 20:00 di Anna Laura Giannini  articolo letto 142 volte
Fonte: nicola ciatti
Arzignano, Di Donato: "Campodarsego pretendente alla vittoria finale. Sarà partita difficilissima"

È un momento molto positivo quello che sta vivendo l’Arzignano Valchiampo nel Campionato di Serie D. Tre  vittorie di fila e sette risultati utili consecutivi sono i numeri importanti di una squadra che dopo otto giornate si trova al secondo posto in classifica ad un solo punto dalla vetta occupata dall’Adriese.

Dopo aver vinto sul campo del Tamai (terza vittoria esterna consecutiva), i giallocelesti di Daniele Di Donato tornano a giocare al Dal Molin la partita valida per la nona giornata di campionato contro il Campodarsego. Partita che si giocherà in anticipo sabato pomeriggio alle 14.30 in un Dal Molin che si spera possa essere degna cornice di una partita così importante con un pubblico presente e caloroso.

E partita che evoca ricordi importanti ripensando alla finale dei playoff della passata stagione, quando i giallocelesti vinsero proprio sul campo padovano. Il Campodarsego è partito forte con due vittorie di fila con Virtus Bolzano e Delta Porto Tolle, ha pareggiato in trasferta il big match con l’Este, mentre l’unico ko è arrivato in casa col Chions. Dopo il pareggio a reti inviolate sul campo del Feltre, è stata rinviata la partita sul campo del Levico (che verrà recuperata il 28 novembre), mentre settimana scorsa ha vinto in modo convincente contro la Clodiense. Nelle fila dell’Arzignano sarà ancora out Ferri, mentre appaiono completamente recuperati sia Lombardi che Forte, entrambi in campo domenica scorsa a Tamai.

Daniele Di Donato, domenica l’Arzignano ha giocato in trasferta sul campo del Tamai, vincendo per 1-0. Che partita è stata, che valutazioni ti senti di fare sulla prestazione della squadra?

“Sapevamo che ci aspettava una partita molto difficile e così è stato. La squadra però ha interpretato alla grande l’impegno, giocando una prima mezzora da grande formazione. Unico rammarico non aver fatto qualche gol in più che ci avrebbe permesso di gestirla al meglio. Abbiamo saputo soffrire contro un avversario che era una buona squadra; noi però abbiamo saputo soffrire e abbiamo portato a casa con merito il successo”.

Siete in serie positiva da 7 partite, vincete da 3 e siete secondi in classifica. Come valuti il momento della squadra?

“Il momento è molto buono; stiamo acquistando sempre più fiducia, crediamo in quello che facciamo e siamo sulla buona strada”.

Nel prossimo turno sarete impegnati in casa contro il Campodarsego. Che partita dobbiamo aspettarci e quale dovrà essere lo spirito da vedere in campo?

“Il Campodarsego, come noi, fin dall’estate è stata inserita nel lotto delle pretendenti alla vittoria finale. Sarà una partita difficilissima, dovremo cercare di fare la partita. Giocheremo in casa, e cercheremo di vincere per noi stessi e per il pubblico. Loro vengono da una vittoria importante con la Clodiense e sono una squadra che lotterà con noi fino alla fine”.

Che invito rivolgere alla gente di Arzignano per venire in massa a questa partita delicata?

“Spero che venga sempre più gente allo stadio, mi piacerebbe ci fossero tanti bambini. Questi risultati spero portino più gente al Dal Molin, perché il loro calore e il loro sostegno sono determinanti per noi”.