Dilettanti, cresce l'attesa per l'ok al nuovo protocollo. Tamponi rapidi l'unica via per tornare al gol

24.11.2020 19:30 di Massimo Poerio   Vedi letture
Fonte: corriere adriatico
Dilettanti, cresce l'attesa per l'ok al nuovo protocollo. Tamponi rapidi l'unica via per tornare al gol

Si attende nel brevissi­mo termine il parere definitivo della Commissione medica della Figc, presieduta dal pro­fessore Paolo Zeppilli, in meri­to alla bozza di protocollo sani­tario predisposta dalla Lega nazionale dilettanti in vista della ripresa dei campionati di­lettantistici nazionali, fissata per il 6 dicembre.

Secondo le prime indiscrezioni il parere, che la quasi totalità degli ad­detti ai lavori ritiene possa es­sere affermativo, sarebbe potu­to arrivare già ieri pomeriggio ma così non è stato. I vertici del calcio dilettantistico, dal canto loro, restano speranzosi di ot­tenerlo il prima possibile per ufficializzare tutte le conven­zioni a favore dei club.

Il presi­dente della Figc Gabriele Gra­vina, nella sua analisi a riguar­do, ha specificato che, accanto al protocollo mirante a disci­plinare l’adozione dei tamponi veloci anche in Serie D (e di conseguenza nella Divisione Calcio a 5 e nel dipartimento di calcio femminile), va anche ve­rificata dalla Lnd la disponibi­lità di un medico sociale che sovrintenda il procedimento per le società interessate e la certificazione da parte delle autorità sanitarie dei test rapidi da utilizzare. È priorità della Federazione sia l’individuazio­ne di procedure di screening più efficaci nel ridurre il ri­schio di contagio sia l’adozio­ne, appunto, di una serie di re­gole (un protocollo) che possa salvaguardare la competizio­ne sportiva dei campionati dilettantisti.