Fasano, mister Laterza: "Da prendere in considerazione l'idea di finire la coppa sul campo"

25.05.2020 08:30 di Redazione NotiziarioCalcio.com   Vedi letture
Fonte: Ignazio Silvestri – www.foggia.iamcalcio.it
Fasano, mister Laterza: "Da prendere in considerazione l'idea di finire la coppa sul campo"

Intervenuto ai microfoni di Telesveva, il tecnico del Fasano, Giuseppe Laterza, ha parlato della proposta di portare al termine la Coppa Italia e della possibilità quindi di disputare la finale. Non è mancato inoltre il suo pensiero in merito agli ultimi provvedimenti della LND inerenti alle promozioni e alle retrocessioni. Queste le sue parole:

"Quella della Coppa Italia è una proposta che può essere attuata e serve a recuperare quello che è stato un percorso in una competizione importante durante l'annata. Ci sono da giocare ancora due partite e secondo me è una proposta che deve essere presa in considerazione perché siamo quasi alla fine di questa competizione ed è un peccato buttarla via, la piazza di Fasano merita di giocare questa partita.

Il campionato lo ha vinto sicuramente la squadra che ha fatto un grandissimo torneo, il Bitonto ha disputato il girone d'andata e gran parte del girone di ritorno sempre in vetta, quindi merita il primo posto. È chiaro che i campionati vanno vinti giocando tutte le partite, però questa è una situazione particolare e se vanno prese delle decisioni è ovvio che il Bitonto è in testa e quindi deve vincere questo campionato.

In un contesto del genere, in una situazione catastrofica, secondo me vanno dati i meriti a chi ha fatto bene, ma non si possono danneggiare quelle squadre che erano ancora in corsa per la salvezza. Capisco il rammarico dei presidenti del Nardò e del Grumentum, perché c'era ancora da giocare e la salvezza si poteva conquistare. Ovviamente mi dispiace, sono cose difficili da mandare giù, purtroppo delle decisioni andavano prese e non è facile accontentare tutti.

Indipendentemente dalla Coppa, come ogni anno, mi siederò con il presidente e parleremo del futuro come abbiamo sempre fatto con molta tranquillità e trasparenza, cercando sempre di migliorarci. Io sono contento di allenare in una piazza così importante che è patrimonio del calcio pugliese, una società solida e importante che sta facendo le cose in grande anno per anno. In questo momento però è ancora troppo presto per parlare di futuro".