Picerno, Arleo: "Io bersaglio di bestemmie e parolacce da chi ha la memoria corta"

16.04.2018 13:00 di Anna Laura Giannini  articolo letto 457 volte
Picerno, Arleo: "Io bersaglio di bestemmie e parolacce da chi ha la memoria corta"

Dopo le polemiche per la gara con la Turris (clicca qui), ancora un post gara infuocato per il Picerno ieri ko col Potenza.

Nuovamente protagonista il tecnico Arleo: "In questa città ho vinto tre campionati ma in molti hanno la memoria corta ed infatti per me ci sono state bestemmie e parolacce in abbondanza. Prima ancora di essere un allenatore di calcio, sono un padre ed un educatore. In tanti non sanno neanche cosa sia il vero senso della vita e farebbero meglio, come fa il sottoscritto, a dedicare anche parte del proprio tempo alle persone sofferenti e bisognose di affetto. Purtroppo parliamo di maleducati e vigliacchi che quando ti incontrano abbassano la testa e non ti sanno affrontare. Anche i tifosi del Potenza stavolta mi hanno contestato ma a loro dico di andare a vedere i miei risultati ed i punti fatti con questo club nelle ultime stagioni e si accorgeranno del grande lavoro svolto e che i conti tornano ed anche alla grande".