Sangiustese, Basconi: "I miei obiettivi sono gli stessi della squadra"

09.10.2019 21:00 di Giovanni Pisano   Vedi letture
Sangiustese, Basconi: "I miei obiettivi sono gli stessi della squadra"

Domenica scorsa, nella difficile gara che ha visto la Sangiustese soccombere in casa con l’Agnonese, il giovanissimo Mattia Basconi, al suo terzo anno in rossoblù pur essendo un 2002, schierato dal primo minuto, ha destato comunque una discreta impressione.

Impegno e abnegazione non sono mancati da parte del duttile difensore originario di Recanati, più volte convocato nelle varie Rappresentative Regionali ed ex capitano, nella scorsa stagione, della Juniores Nazionale di mister Rossi che trionfò nei playoff del girone.

Anche se il risultato finale domenica non ha sorriso a capitan Perfetti e compagni, senz’altro il suo impiego è da annoverarsi tra le note positive del match.

Già l’anno scorso ti allenavi con la prima squadra. Quest’anno, dopo aver fatto tutta la preparazione insieme ai “grandi”, hai saputo aspettare il tuo momento e ti sei fatto trovare pronto quando il mister ti ha impiegato

Mi sono fatto trovare pronto, però adesso bisogna guardare avanti. Dobbiamo già pensare al futuro, continuando a spingere, cercando di fare bene e dare il massimo in ogni circostanza.

Questa è una stagione difficile per la Sangiustese che dovrà lottare per raggiungere la salvezza. Che obiettivo hai a livello personale?

I miei obiettivi sono gli stessi della Sangiustese. Spero di continuare a crescere e di riuscire a dare il mio contributo per il bene della squadra quando sono chiamato in causa.

Hai un modello a cui ti ispiri e quali segreti puoi carpire ogni giorno dai tuoi esperti compagni di reparto?

Ad ispirarmi sono molti giocatori di questa squadra. Qui ci sono giocatori di grandissimo livello, elementi molto forti e che in carriera hanno militato in club blasonati, disputando categorie importanti. Ho moltissimo da imparare da loro ogni giorno. Cerco di fare tesoro di tutti i loro segreti sia dentro che fuori dal campo.