Sassari Latte Dolce, il ds Tossi: «Con cinque big del girone si fa fatica a fare punti...»

23.10.2021 07:00 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    vedi letture
Sassari Latte Dolce, il ds Tossi: «Con cinque big del girone si fa fatica a fare punti...»

Il campionato di serie D è iniziato e, come di consueto, la redazione di notiziariocalcio.com cerca di dar voce al campionato che, più di tutti, comprende l'Italia intera.

Il protagonista di quest'intervista è Vittorio Tossi, direttore sportivo del Sassari Latte Dolce, il quale ci ha cordialmente concesso una chiacchierata, partita da quelle che sono le ambizioni che accompagnano quest'anno la squadra: «Quando sono arrivato qui mi è stato chiesto di mantenere la categoria e valorizzare i nostri giovani, cercando naturalmente di soffrire il meno possibile. La rosa che è stata messa su insieme al nostro allenatore, che ha idee importanti in una società snella, credo che possa essere importante, ci sono giovani interessanti, ma è ovvio che qualche calciatore d'esperienza in più non guasterebbe, ma dobbiamo fare i conti con il bilancio».

Sul girone: «L'ho fatto per tanti anni e quest'anno credo sia salito di livello: ci sono 5-6 squadre molto attrezzate, poi il resto giocheranno per mantenere la categoria e soffrire meno possibile. Ci sono altre squadre molto giovani, ovvio che con le corazzate come la nostra amata Torres, il Giugliano, il Gladiator, il Cynthialbalonga, l'Ostiamare e l'Afragolese si fa fatica a fare punti, hanno un parco calciatori importanti e daranno vita ad una bella battaglia per vincere il campionato. Per chi tifo? Vengo dalla Torres, ma ogni anno devo mettermi a lavoro per la squadra con cui lavoro. Ovvio che, essendo di Sassari, mi farebbe piacere che, una piazza così importante, riuscisse a raggiungere la Lega Pro: la nuova proprietà ha creato entusiasmo e questa è una bella cosa».

Mercato chiuso? «Da qui a dicembre vediamo, se ci saranno delle occasioni ci farebbe piacere arricchire la nostra rosa. Cerchiamo ragazzi che aspirino a valorizzarsi per approdare nel calcio che conta, in un ambiente sereno composto da persone serie: credo sia l'ideale per chi vuole emergere».

Sul prossimo impegno in casa contro l'Aprilia: «Conosco bene questa squadra, sarà una partita dura per noi ma anche per loro. Vengono da risultati importanti, hanno in rosa giovani di valore ed un'ottima società: sono tornati in questo girone dopo due anni, noi ci stiamo preparando bene perché siamo consapevoli delle nostre qualità».