Vis Artena, Matrigiani: "Latina? Avverto sensazioni positive"

20.11.2019 10:30 di Elena Gestra   Vedi letture
Vis Artena, Matrigiani: "Latina? Avverto sensazioni positive"

Dopo l’amaro pareggio (subito in extremis) a Portici, la Vis Artena ha ripreso la marcia battendo sul campo di Lariano il Città di Anagni grazie alla decisiva doppietta di un sontuoso Delgado. Il direttore tecnico Roberto Matrigiani si divide tra un commento della sfida di domenica scorsa e la proiezione al match di domenica prossima sul campo del Latina.
«Col Città di Anagni è stata una prova convincente. Serviva una reazione dopo i punti persi a Portici e la squadra ha risposto presente. Gli ospiti hanno segnato nell’unico tiro in porta, un jolly pescato dalla distanza, ma il risultato non è stato mai in discussione: abbiamo vinto con le nostre armi che sono l’organizzazione e la concentrazione, oltre a una giornata super di un giocatore come Delgado che è stato preso proprio per i suoi eccezionali colpi (domenica scorsa ha segnato un gol direttamente da calcio d’angolo, ndr) e che da solo può portare una dozzina di punti anche in serie D. E poi va sottolineata un’altra prova sontuosa di Sabelli, un ragazzo che sta facendo vedere cose importantissime in questo inizio di stagione. Ora dobbiamo guardare al prossimo turno, alla sfida sul campo del Latina che è solo due punti avanti a noi in questo momento: un dato significativo che dovrebbe ricordare a tutto il nostro ambiente quali sono i miracoli che la Vis Artena, coi suoi mezzi, sta facendo anche in questa stagione in cui siamo ripartiti quasi completamente da zero, rifacendo l’organico in toto e prendendo un allenatore emergente come Campolo che è al suo primo anno di serie D. In tal senso voglio ringraziare una volta di più il patron Sergio Di Cori che mi ha sempre dato totale fiducia nelle scelte e anche il direttore sportivo Andrea Angelucci con cui c’è un confronto costante sulle idee di calcio che vogliamo portare avanti. Il Latina? E’ una sfida affascinante per cui avverto sensazioni molto positive, anche se di fronte avremo un avversario importantissimo. Sarà davvero particolare sfidare un amico fraterno come Agenore Maurizi, un tecnico capace di far rendere sempre oltre i limiti i suoi giocatori nonché un allenatore maniacale nella cura dei dettagli. Sono convinto che preparerà la partita al meglio, ma spero di riuscirgli a dare una piccola delusione con la Vis Artena. La classifica, al momento, ci vede a soli quattro punti dalla zona play off che comunque per noi non sono un’ossessione come per altri club. La mia favorita tra le squadre che sono in quella zona di classifica è la Torres che è guidata da un altro grande allenatore e che ha un organico ricco di giocatori di livello».