UFFICIALE: Bayern Monaco, preso il parametro zero Mazraoui dall'Ajax

25.05.2022 10:15 di Maria Lopez   vedi letture
UFFICIALE: Bayern Monaco, preso il parametro zero Mazraoui dall'Ajax

Il Bayern Monaco ha ingaggiato Noussair Mazraoui dall'Ajax per la prossima stagione. Il 24enne è più a suo agio nella posizione di terzino destro, ma può giocare anche a centrocampo.

Mazraoui ha attirato l'attenzione dei tifosi tedeschi per la prima volta nell'ottobre 2018, quando l'allora ventenne ha segnato il primo dei suoi tre gol in Champions League all'Allianz Arena di Monaco di Baviera, aiutando l'Ajax a guadagnare un punto in un pareggio per 1-1 contro il Bayern nella fase a gironi. Ha anche arato la fascia destra per 90 minuti nel combattuto pareggio per 3-3 nella partita di ritorno alla Johan Cruyff Arena. La giovane squadra dell'Ajax fu semifinalista a sorpresa quell'anno, con Mazraoui che perse solo una partita per squalifica. Il marocchino ha anche iniziato in tutte e otto le partite della campagna di Champions League appena trascorsa quando la squadra di Amsterdam ha vinto tutte e sei le partite del girone - di cui due contro il Borussia Dortmund - per la prima volta nella storia del club prima di essere eliminato dal Benfica nell'ultima 16.

Il vivace terzino ha imparato il mestiere nell'accademia dell'Ajax, dove si è trasferito nel 2006 all'età di otto anni dall'Alphense Boys, un club con sede nella sua città natale, l'Alphen aan den Rijn. Mazraoui è cresciuto nelle giovanili dell'Ajax ed è stato persino riconosciuto come il talento dell'anno del club nel 2019, unendosi a un elenco di grandi nomi come Rafael van der Vaart, Christian Eriksen e Matthijs de Ligt che hanno già ricevuto il riconoscimento. Nel febbraio 2018, il difensore ha esordito in prima squadra con i campioni d'Olanda come sostituto nella vittoria per 3-1 in casa del NAC Breda. Successivamente si è affermato come titolare in prima squadra all'Ajax, collezionando 137 presenze in tutte le competizioni (10 gol) con il club della capitale olandese. Ha vinto il doppio nazionale di campionato e coppa nel 2019 e nel 2021 prima di vincere nuovamente il titolo di Eredivisie nel 2022.