Torneo Manus al Brasile, le carioca battono l'Italia 5-3

 di Ermanno Marino  articolo letto 67 volte
Torneo Manus al Brasile, le carioca battono l'Italia 5-3

Non riesce l’impresa alla Nazionale Femminile, battuta 5-3 dalle padrone di casa del Brasile nella finale del Torneo Internazionale di Manaus. E’ stato un match ricco di emozioni quello disputato davanti a circa 10mila spettatori all’Arena da Amazonia Stadium, con il Brasile che ha bissato il successo ottenuto nell’ultima gara del girone (3-1), ma che ha dovuto faticare non poco per avere la meglio sulle Azzurre.

Tante le occasioni da una parte e dall’altra e primo quarto d’ora pirotecnico: al 6’ gol annullato a Ilaria Mauro per un fuorigioco dubbio, al 9’ vantaggio brasiliano di Beatriz, brava a ribattere in rete una respinta di Schroffenegger e al 15’ pareggio immediato di Ilaria Mauro, che su lancio di Gabbiadini brucia i centrali difensivi e manda il pallone sotto l’incrocio dei pali.

E’ Gabi, servita da Debinha, a riportare in vantaggio le padrone di casa al 23’, poi Cabrini è costretto a sostituire Parisi con Guagni ma al 34’ arriva il secondo pareggio azzurro: palla recuperata da Mauro a centrocampo, passaggio a Bonansea che dalla fascia sinistra imbecca Gabbiadini per il gol del 2-2.

Sul finale di tempo il Brasile trova il 3-2 con una punizione magistrale di Andressinha, ma l’Italia non demorde e a inizio ripresa va vicinissima per due volte al pareggio con una traversa di Guagni e con la solita Mauro. In contropiede Andressinha realizza la sua doppietta personale, Bonansea accorcia le distanze ma Debinha chiude definitivamente il match rendendo vano l’assalto finale delle Azzurre “Il risultato è bugiardo - il commento del tecnico Antonio Cabrini - e non deve indurre a pensare ad una partita dominata dal Brasile. Abbiamo fatto molto bene soprattutto nel primo tempo, poi abbiamo pagato caro alcuni errori commessi. C’è molto da lavorare sotto l’aspetto caratteriale, ma il torneo ha dato ottime indicazioni in prospettiva futura”.