UFFICIALE: Fanfulla, arriva il colpo in attacco. Ha firmato Lillo

13.01.2021 20:00 di Maria Lopez   Vedi letture
UFFICIALE: Fanfulla, arriva il colpo in attacco. Ha firmato Lillo

È arrivato oggi il colpo tanto atteso per il mercato del Fanfulla. Duttilità e fantasia per il Guerriero che ha aggiunto al proprio organico Salvatore Lillo. Attaccante classe 1991, Lillo può ricoprire qualsiasi ruolo del reparto offensivo. Nonostante sia ancora under30, il 29enne residente a Milano, ma nativo di Napoli, vanta esperienze importanti in carriera che comprendono, oltre alla Serie D, anche la C.

Dopo il settore giovanile vissuto tra Rhodense, Como e Monza, a 17 anni passa subito in prima squadra al Ponte San Pietro, dove rimane per due stagioni prima di passare da Casale, Vimercatese, Sant’Angelo, Seregno, Legnano, ancora Seregno, Trento, Matelica, Aprilia, Fasano e Inveruno. Questi primi mesi invece della stagione 2020-2021 Lillo li ha vissuti con la maglia del Varese.

Ora il Guerriero, dove si è già messo a disposizione di mister Ciceri in vista del match di domenica con il NibionnOggiono.

“Contentissimo di essere qua, in una società così importante. Quello che mi hanno subito detto tutti quando mi hanno parlato del Fanfulla è di uno spogliatoio fatto da bravissime persone. E sì sa, l’importante prima di tutto è essere uomini ancor prima che calciatori. Non mi pongo nessun obiettivo perché non mi piace espormi, punto a fare bene e a lavorare al massimo per arrivare il più in alto possibile con questa maglia”.

Ad accoglierlo oggi a Tavazzano il direttore generale Andrea Luce.

“Innesto che volevamo inserire nel nostro organico viste le caratteristiche del giocatore. Un attaccante che può svariare su tutto il fronte offensivo dando così più soluzioni. Il mercato invernale ha tempistiche differenti da quello estivo. Nelle due partite passate abbiamo utilizzato quanto a disposizione in rosa dopo aver lasciato liberi Colombi e Mangiarotti con cui avevamo già chiarito la situazione. Lillo è già pronto per domenica, mentre nei prossimi giorni puntiamo a chiudere la campagna di rafforzamento”.