Montefano, riconfermata la Vipera Mastronunzio (41): «Non smetto»

Eccellenza Marche
03.07.2020 17:09 di Massimo Poerio   Vedi letture
Montefano, riconfermata la Vipera Mastronunzio (41): «Non smetto»

Quarantuno anni (il prossimo 5 settembre) e non sentirli. Il bomber Salvatore Mastronunzio di appendere gli scarpini al chiodo proprio non ne vuole sapere. Ragion per cui ha deciso di accettare il rinnovo propostogli dal Montefano per una riconferma che ha fatto impazzire di gioia anche i tifosi.

La Vipera continuerà ad essere letale sottoporta cercando di ripagare la fiducia della società. Lo stesso Mastronunzio, dalle colonne del Corriere Adriatico, parla del suo futuro a Montefano così: «Mi ha fatto enorme piacere la proposta del presidente Bonacci di rimanere con loro. Non ci sono stato tanto a pensare perché qui sono stato bene, ho conosciuto persone in gamba e ho detto subito di sì. In tutta la mia carriera mi è capitato pochissime volte di trovare persone così. Alla mia età cercavo queste soluzioni che ho trovato qui lo scorso anno e continuare insieme è un piacere. Ho il finale di stagione che il Covid purtroppo non ci ha fatto disputare che mi è rimasto ancora in gola perché potevamo fare bene sino alla fine: mancavano sette giornate, erano tutti scontri diretti, tutte partite belle da giocare a partire da quella con l’Anconitana. Vogliamo quindi adesso essere protagonisti nel prossimo campionato. Età? Sinceramente non ci penso. Al di là di quanto dice la carta d’identità, se tu stai bene ed hai conosciuto persone che ti vogliono ancora protagonista con loro, questo ti da solo da stimolo per continuare a giocare, ad allenarti, a sudare, a fare bene. Poi vedremo come andranno le cose, se il Montefano sarà una mina vagante come lo è stato nell’ultima parte del campionato e visto che mi manca ancora un campionato da fare, se ci fosse la possibilità non mi tirerei indietro nemmeno a 42 anni per fare la Serie D.Quando stai bene di testa puoi fare tutto. Poi è normale che devi fare i conti con il tuo fisico ma io mi sono sempre allenato da quando avevo 6 anni».