Sinalunghese, contro la Baldaccio per continuare la rincorsa alle Badesse

Eccellenza Toscana
07.02.2020 23:30 di Elena Gestra   Vedi letture
Sinalunghese, contro la Baldaccio per continuare la rincorsa alle Badesse

La Sinalunghese, reduce dal pareggio per 1-1 in casa del Signa, si prepara al delicato incontro casalingo di domenica alle 14:30 contro la Baldaccio Bruni, squadra con disperato bisogno di punti per uscire dalla zona playout.

I rossoblù, dopo la convincente prestazione contro lo Zenith Audax due giornate fa, non sono riusciti a ripetersi contro il Signa, incappando in uno scomodo pareggio che ha permesso alle Badesse di guadagnare due punti sulla squadra di Marmorini.

La Sinalunghese ha giocato un buon primo tempo, ma nella seconda frazione è entrata in campo con un piglio diverso, trovando il vantaggio con il solito Pluchino, che con la rete del momentaneo 0-1 ha raggiunto Monaci in cima alla classifica cannonieri; il pareggio dei locali è arrivato però pochi minuti più tardi, ed il risultato è rimasto inchiodato sull’1-1 fino al triplice fischio.

La Baldaccio Bruni invece, dopo un inizio di stagione col botto, si trova invischiata nella lotta per evitare i playout: un girone fa, addirittura, gli aretini ospitavano la Sinalunghese da secondi in classifica, mentre adesso si trovano ad affrontare la trasferta del Carlo Angeletti con l’obbligo di fare punti. Il Valdarno, prima squadra attualmente fuori dalla zona calda, è distante solo un punto, ma da sotto stanno risorgendo Sangimignano e Foiano, per cui i biancoverdi devono guardarsi anche dalle inseguitrici.

Marmorini potrà contare su un Calveri apparso totalmente recuperato per il reparto difensivo, mentre a centrocampo e in attacco dovrebbe affidarsi ai soliti noti: mediana composta da Camillucci, Cerofolini e Pietrobattista, tridente d’attacco con Redi, Gerardini e bomber Pluchino.

Per la Sinalunghese sarà fondamentale vincere per non perdere il passo delle Badesse, impegnate in casa con lo Zenith Audax, prima del derby di Foiano e dello scontro diretto contro il temibile Poggibonsi