Tiferno, Checcaglini carica: "La sconfitta ci farà crescere ancora di più"

Eccellenza Umbria
07.11.2019 22:00 di Ermanno Marino   Vedi letture
Tiferno, Checcaglini carica: "La sconfitta ci farà crescere ancora di più"

La consueta chiacchierata amichevole e di approfondimento sul Tiferno 1919 questa settimana la facciamo con Carlo Checcaglini, imprenditore di successo nonchè ovviamente dirigente importante del nostro club che al pari degli altri mette passione, impegno e tanta anima nel progetto biancorosso.

Carlo, domenica seconda sconfitta stagionale: cos'è che non ha funzionato?
"Un vero peccato perchè la squadra era partita molto bene, in maniera brillante. Nei novanta minuti la gara l'abbiamo fatta noi, la prima grande chances l'abbiamo avuta noi, ma contro avevamo anche la classica squadra di mister Fiorucci: attenta, equilibrata, chiusa e rapida nelle ripartenze. Poi dopo il vantaggio abbiamo perso un po' di smalto, ma ci sta anche perchè comunque il campionato è difficile e l'Orvietana è una delle squadre più attrezzate. L'avevamo peraltro affrontata anche in Coppa e quelle due sfide ci avevano detto che sarebbe stato un viaggio difficile".

Una caduta che preoccupa?
"Assolutamente no se l'ambiente la vive come un momento di crescita. Come nella vita vanno trovati nelle sconfitte i migliori salti di qualità; certo squadra e società devono comunque fare quadrato, ma credo che questo stop possa servire per cementare ancor di più il gruppo. la nostra è una squadra che ha un grande mix di giovani ed esperti, tutta gente seria, capace anche di fare spogliatoio alla grande, ne usciremo sicuramente più forti!"

Una sconfitta che conferma la grande competitività di quest'anno in Eccellenza...
"Il livello medio è molto alto e ci sono tante squadre che possono fare bene, il campionato è destinato a vivere di strappi, si deciderà al fotofinish".

La Narnese ci ha agguantato, lo Spoleto si è avvicinato: chi mette più paura adesso?
"Non credo che saranno due-tre squadre le nostre competitor, realmente ritengo 7-8 anche 10 formazioni siano potenzialmente da primato, ogni domenica ci saranno sicuramente delle sorprese, mi aspetto peraltro anche il rientro di Trasimeno, Lama, Sansepolcro."

Domenica altro big match: al 'Bernicchi' c'è l'Angelana!
"Un'altra di quelle squadre molto toste, una sfida delicata da affrontare concentrati evitando gli errori commessi ad Orvieto e avendo anche quella giusta pazienza, si può vincere anche nel finale con un autogol al 94'..."