Frosinone, tre neopromosse su quattro fuori casa nel girone d'andata

10.09.2020 16:45 di Nicolas Lopez   Vedi letture
Frosinone, tre neopromosse su quattro fuori casa nel girone d'andata

Si è tenuto nella splendida cornice di Piazza dei Miracoli a Pisa il varo del calendario dell’89° campionato della Serie B. Il via ci sarà sabato 26 settembre, con un anticipo – il classico Opening Day – fissato per venerdì 25. La stagione regolare si chiuderà venerdì 7 maggio 2021 per permettere la disputa dei playoff e playout primo del ritiro delle nazionali. Si gioca anche a Pasquetta lunedì 5 aprile. Confermato anche nella stagione che sta per iniziare il format natalizio: in campo il 27, il 30 dicembre e il 3 gennaio. Poi le vacanze per tornare in campo il 16. Saranno 8 gli infrasettimanali.

Il Frosinone farà il suo esordio stagionale in casa contro l’Empoli di mister Dionisi (in attesa di decisioni differenti su eventuale spostamento). Quindi trasferta in Laguna, al ‘Penzo’, contro il Venezia dell’ex Molinaro. La sosta per le nazionali e poi due gare in casa, turni ravvicinati con Ascoli ed Entella.​  I giallazzurri nel girone di andata giocheranno 1 gara in più in casa rispetto al ritorno. Questa settimana ci sarà comunque la decisione su date e orari dei primi turni.

Neopromosse – Nel girone di andata tre su quattro lontano dal ‘Benito Stirpe’. La prima delle quattro neopromosse la formazione di Nesta la trova il 7 novembre, il Monza al ‘Brianteo’, per la 7.a di andata. Poi c’è la Reggiana, ancora in trasferta, il 15 dicembre al ‘Mapei Stadium’. E terza neopromossa ancora fuori casa, il Vicenza al Menti’ per la 18.a di andata il 16 gennaio 2021. Chiusura di girone, sempre al capitolo neopromosse, con la Reggina, in casa il 23 gennaio. Questo significa che i giallazzurri giocheranno l’ultima gara della stagione regolare al ‘Granillo’ il 7 maggio 2021.

Retrocesse – Nel girone di andata Brescia e Lecce fuori casa, rispettivamente il 28 novembre e il 12 dicembre e Spal in casa alla terz’ultima, il 3 gennaio, prima della sosta che vedrà la serie B tornare in campo il 16 dello stesso mese. Spal-Frosinone alla terz’ultima del girone di ritorno potrebbe già annunciarsi come big-match.

Sfide affascinanti – Tra le tante, Pescara e Cremonese in rapida successione. Il 24 maggio all’Adriatico (ritorno il 20 febbraio) e il 31 ottobre con la Cremonese in casa (ritorno il 27 febbraio). Il Cosenza, alla sua terza stagione di fila tra i Cadetti il 21 novembre in casa (ritorno il 6 marzo in Calabria). Il Chievo Verona il 5 dicembre in casa (ritorno il 16 marzo), Frosinone-Salernitana il 19 dicembre (ritorno all’Arechi il 5 aprile). I giallazzurri torneranno al ‘Tombolato’ – uno stadio finora storicamente fortunato per il Frosinone – il 22 dicembre (ritorno il 10 aprile). Arrivano 3 partite in sette giorni, tour de force valido anche per il girone di ritorno. La settimana dopo, il 27 dicembre, con il Pordenone in casa (ritorno il 17 aprile) e all’antivigilia di Capodanno con il Pisa all’Arena Garibaldi (ritorno il 20 aprile). Il 3 gennaio con la Spal.

La suddifivisione per regioni – Saranno 12 le regioni rappresentate nella stagione che sta per iniziare. Capofila il Veneto  (Chievo Verona, Cittadella, Vicenza  e  Venezia).  Brescia,  Cremonese e   Monza rappresentano la Lombardia. Reggiana e Spal sono le due squadre dell’Emilia Romagna. In Calabria  il Cosenza e Reggina,  in Toscana ci sono Empoli e Pisa. Sono sette le formazioni che rappresentano una regione: oltre al Lazio (Frosinone)  anche per l’Abruzzo  (Pescara), Campania  (Salernitana),  Friuli Venezia  Giulia  (Pordenone),  Liguria  (Virtus Entella), Marche (Ascoli), Puglia (Lecce).