Imolese, mister Catalano: «Non ci siamo illusi dopo le vittorie. Il Mantova ha un tecnico con grandi capacità»

26.02.2021 22:45 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    Vedi letture
Imolese, mister Catalano: «Non ci siamo illusi dopo le vittorie. Il Mantova ha un tecnico con grandi capacità»

Nella gara d’andata fu una sfida tra le sorprese del campionato, ora - un girone dopo - entrambe hanno bisogno di punti per rilanciare la propria situazione in classifica.

In particolare gli ospiti, dopo un girone d’andata condotto a ridosso dell’alta classifica, hanno raccolto solamente due punti nelle ultime sei giornate.

L’Imolese, invece, ha l’obbligo di dimenticare in fretta la sconfitta di Fermo che ha interrotto una striscia di vittorie utile ad affacciarsi al di fuori della zona playout.

Dopo Sambenedettese e Fermana dunque ci sarà un altro 4-4-2 da fronteggiare: “quando gli avversari ti vengono a prendere forte vuol dire che puoi trovare degli spazi in alto. A Fermo tante volte non abbiamo costruito dal basso per liberare dei calciatori nel 4 contro 4 in situazioni di campo aperto. Tante volte abbiamo sbagliato una rifinitura in quelle situazioni, ma è normale. Fa parte di quel percorso di crescita di questo gruppo che abbiamo iniziato due mesi fa”.

Sarà un match con assenze pesanti da entrambe le parti. In casa Imolese mancherà l’ex di turno Alessandro Pilati, cresciuto nel settore giovanile del Mantova prima del trasferimento al Sassuolo. Al tempo stesso, però, Catalano ritrova tra i convocati capitan Carini e Della Giovanna, entrambi assenti nell’ultimo turno contro la Fermana.

Ancora out per infortunio Morachioli e Provenzano, ma il loro ritorno in campo è previsto per l’inizio della prossima settimana.

Al tempo stesso anche mister Troise, finito al centro delle critiche per i deludenti risultati delle ultime settimane, dovrà fare a meno di giocatori importanti come il terminale offensivo Ganz e il portiere titolare Tozzo.

Pasquale Catalano (allenatore Imolese Calcio 1919): “Sappiamo che è un campionato difficile. Non ci siamo illusi dopo quelle vittorie, i ragazzi sanno che c’è da battagliare e da mettere in campo prestazioni fatte di testa, di personalità e di qualità.

Il Mantova è una squadra che ha tanti giocatori importanti per la categoria e un allenatore, che conosco, giovane e con grandi capacità. Ci aspetta una partita difficile.

Carini e Della Giovanna oggi si sono allenati con noi e valuteremo nell’immediatezza della gara come e quanto impiegarli. Cominciamo un ciclo di partite ravvicinate quindi avremo bisogno di tutta la rosa. Non possiamo pensare di avere una formazione base. Di volta in volta valuteremo. L’obiettivo è quello di recuperare tutti perché c’è davvero bisogno di tutti”.

I CONVOCATI

Portieri: Rossi, Siano, Nannetti

Difensori: Alboni, Angeli, Aurelio, Boccardi, Carini, Cerretti, Della Giovanna, Rondanini

Centrocampisti: D’Alena, Lombardi, Masala, Onisa, Sabattini, Torrasi

Attaccanti: Bentivegna, Laghi, Mattiolo, Piovanello, Polidori, Sall, Tommasini