Lega Pro, giudice sportivo: stangata per mister Mandorlini

04.03.2021 19:45 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    Vedi letture
Lega Pro, giudice sportivo: stangata per mister Mandorlini

Il Giudice Sportivo Not. Pasquale Marino, assistito da Irene Papi e dal Rappresentante dell'A.I.A. Sig. Roberto Calabassi, nella seduta del 4 Marzo 2021 ha adottato le deliberazioni che di seguito integralmente si riportano:

AMMENDA
€ 2.500,00 RENATE perché‚ al termine della gara persona non identificata ma riconducibile alla società avvicinava gli ufficiali di gara che rientravano negli spogliatoi, ostacolandone l'ingresso e rivolgendo ai medesime ripetute espressioni irriguardose (r. c.c., r. proc. fed.).
€ 2.000,00 LECCO perché un proprio dipendente brandendo un bastone minacciava dirigenti e tecnici della squadra avversaria presenti nel corridoio degli spogliatoi al termine della gara. Tale comportamento veniva contenuto dall'intervento dei dirigenti (r. c.c., r. proc. fed.).
€ 2.000,00 PIACENZA perché‚ persone presenti in tribuna e riconducibili alla società durante la gara e al termine della stessa rivolgevano all'arbitro reiterate frasi offensive e ingiuriose (r. c.c., r.proc. fed).

DIRIGENTI ESPULSI

INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA’ IN SENO ALLA F.I.G.C. A RICOPRIRE CARICHE FEDERALI ED A RAPPRESENTARE LA SOCIETA’ NELL’AMBITO FEDERALE A TUTTO IL 15 MARZO 2021
GIANNITTI MARCO (PERUGIA) per reiterate proteste verso l'arbitro (sanzione aggravata per la qualifica di addetto all'arbitro).

DIRIGENTI NON ESPULSI

INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA’ IN SENO ALLA F.I.G.C. A RICOPRIRE CARICHE FEDERALI ED A RAPPRESENTARE LA SOCIETA’ NELL’AMBITO FEDERALE A TUTTO IL 15 MARZO 2021
RAIOLA FILIPPO (PAGANESE) perché, in qualità di dirigente accompagnatore, si allontanava senza autorizzazione dalla panchina, senza farne rientro per svolgere la sua funzione (r. IV uff, r.c.c.).

AMMONIZIONE (I INFR)
°GIANNITTI MARCO (PERUGIA) ALLENATORI ESPULSI 343/633

SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE
CAU ROBERTO (FOGGIA) per comportamento offensivo verso gli ufficiali di gara (r. IV uff.).
FRESCO LUIGI (VIRTUSVECOMP VERONA) perché‚ al termine della gara, avvicinava l'arbitro con atteggiamento minaccioso e nell'ambito di reiterate proteste gli rivolgeva frasi offensive.

ALLENATORI NON ESPULSI

SQUALIFICA PER QUATTRO GARE EFFETTIVE
MANDORLINI ANDREA (PADOVA) perché durante la gara pronunciava ripetute espressioni blasfeme, assumeva un atteggiamento reiteratamente offensivo nei confronti degli occupanti la panchina della squadra avversaria. Invitato a interrompere tale comportamento rivolgeva una frase offensiva ad un addetto federale (r.c.c., r.proc.fed.).

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
BREVI OSCAR (GIANA ERMINIO) perché durante la gara pronunciava ripetute espressioni blasfeme (r.c.c, r.proc. fed.).