Monopoli, mister Scienza: «La Puglia dovrebbe preservare noi e la Virtus Francavilla»

26.02.2021 19:15 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    Vedi letture
Monopoli, mister Scienza: «La Puglia dovrebbe preservare noi e la Virtus Francavilla»

Il Monopoli si appresta a vivere un'altra gara di campionato, un altro derby: quello contro la Virtus Francavilla. In conferenza stampa ha presentato il match dei biancoverdi il tecnico Scienza.

Queste le parole dell'allenatore come riportate da tuttocalciopuglia: «La Virtus Francavilla è una società che stimo molto. È una squadra che ha lavorato bene in questi anni, con dei giovani molto interessanti: giocano bene, sono una squadra molto vivace e che puntano sulla corsa. Sono un avversario rognoso. Con la Virtus Francavilla c'è una sana competizione: siamo due realtà pugliesi stupende. Credo che tutta la Puglia dovrebbe preservarle: in questi anni abbiamo portato la regione ad alti livelli in Serie C. Non credo che poter agganciare la Virtus, in classifica, potrebbe essere un'arma a doppio taglio. Noi dobbiamo fare i tre punti per migliorare la nostra classifica: è chiaro che, vincendo a Francavilla, daremmo una forte scossa a tutta la zona bassa. È un campo difficilissimo per antonomasia. Non mi interessa la classifica ma voglio solo che i miei ragazzi diano continuità alle ultime prestazioni. Sono una formazione fastidiosa, per tutti, da incontrare. Abbiamo passato questa settimana con grande ansia perchè abbiamo vissuto, da vicino, le vicissitudini della Cavese: siamo molto vicini a loro. Devo ringraziare tutto lo staff per il lavoro svolto a novembre e nell'ultima settimana: cerchiamo sempre di preservarci da eventuali contagi legati al Covid ma è normale che ciò possa avvenire all'improvviso. Per due giorni, abbiamo svolto allenamenti individuali. È una settimana chiave. Fare punti significherebbe dare un messaggio importante alle varie contendenti alla salvezza: per mantenere la categoria servono delle prestazioni importanti. Le prossime partite delineeranno il nostro campionato. Fare punti con le squadre più piccole è sempre dura: occorrerà fare bene».