Brindisi, Fruci: "Mi aspetto un Foggia diverso da quello visto in Coppa"

10.10.2019 13:33 di Anna Laura Giannini   Vedi letture
Brindisi, Fruci: "Mi aspetto un Foggia diverso da quello visto in Coppa"

Daniele Fruci è stato il giocatore del Brindisi protagonista stamane dello spazio dedicato alle domande dei tifosi attraverso i canali social ufficiali del club. Naturalmente l'argomento principale è stato quello relativo alla prossima partita che vedrà i biancoazzurri giocare contro il Foggia.

Questo il Fruci pensiero: "La condizione della squadra è ottima. Lavoriamo da più di due mesi e stiamo bene. A parte qualche acciacco per le gare della domenica, stiamo bene. Mentalmente la squadra sta bene. Il Foggia? Siamo pronti ad affrontarli, siamo carichi. Come è iniziato il mio amore per il calcio? Sin da piccolo, all'età poi di dodici, tredici anni ho cominciato a fare dei provini e sono stato preso subito dalla Sangiovannese all'epoca allenato da Maurizio Sarri. Lì ho fatto il settore giovanile. Poi, in seguito, sono stato selezionato dal Pescara continuando la mia crescita a livello giovanile. Poi sono stato ad Andria, Celano, Brindisi, Pergocrema sempre in prestito in Serie C prima di rientrare a Pescara ed in seguito svincolarmi. L'attaccante più forte che ho mai marcato? Ce ne sono diversi, Guidetti, Bazzani e Immobile su tutti. Voglia di rivalsa col Foggia dopo la gara di Coppa Italia? Sì, c'è. Si tratta di una squadra importante. Voglia e stimoli durante la settimana si trovano da soli quando affronti certe squadre. La voglia che mettiamo tutti i giorni sul campo di allenamento è tanta e spero che lo dimostreremo in campo. Tifosi? Sono sicuro che tutto lo stadio accompagnerà la squadra in campo. Sono certo che canteranno dal primo all'ultimo minuto e la curva sarà piena. Che gara sarà col Foggia tatticamente? Non penso che giocheranno come hanno fatto in Coppa Italia. All'epoca non erano in condizioni ottimali, erano partiti tardi, per venire a prenderci alti ed in quella partita hanno giocato prevalentemente in contropiede. Stavolta potrebbe essere diverso. Campionato equilibrato? Assolutamente. Ogni squadra ha fatto una campagna acquisti all'altezza per competere in questo girone e ci sono tante squadre che puntano a vincere. Problemi col terreno di gioco? Andiamo oltre queste piccolezze. Siamo attrezzati per giocare e fare risultato ovunque a prescindere da questi aspetti".