Cjarlins Muzane, il presidente Zanutta non si nasconde: "Il nostro obiettivo è il salto di categoria"

13.07.2020 15:03 di Giovanni Pisano   Vedi letture
Cjarlins Muzane, il presidente Zanutta non si nasconde: "Il nostro obiettivo è il salto di categoria"

E’ iniziato sotto il sole di Muzzana il nuovo corso arancio blu targato Patrick Bertino. Il presidente Vincenzo Zanutta ha dato semaforo verde all’inizio delle operazioni del gruppo prima squadra e staff sul prato verde del campo sportivo comunale: “Questa è una famiglia dove tutti perseguono un obiettivo comune. Anche se apparteniamo al mondo dei dilettanti vi chiedo di essere professionisti in tutti i vostri comportamenti, dentro e fuori dal campo, ed esempio per i più giovani che vi guardano – ha detto il presidente rivolgendosi alla squadra -. Ogni elemento di questo gruppo di lavoro deve essere di aiuto, sostegno e supporto per i suoi compagni. Questo atteggiamento deve essere imprescindibile perché, se vinciamo, vinciamo solo come squadra, grazie all’impegno di tutti e non grazie al singolo. Solo in questo modo possiamo perseguire il nostro obiettivo: il salto di categoria in Serie C. Dobbiamo essere una squadra umile, che entra in campo guardando basso, per uscirne a testa alta e con orgoglio per quanto fatto nei 90 minuti. Vogliamo vincere il campionato, ma questo non vuol dire essere arroganti. Non si tratta solo di superare gli avversari, ma di trasmettere valori, che sono importanti quanto le vittorie”.

“La possibilità di vincere il campionato deve essere una motivazione grandissima per questo gruppo – ha aggiunto il responsabile tecnico Patrick Bertino -. Voglio vedere una squadra che giochi sempre al limite, veloce e aggressiva, con l’attitudine a conquistare sempre i 3 punti. Dobbiamo iniziare a lavorare duro da subito per raccogliere i frutti del nostro impegno domani. Se qualcuno si sente troppo grande o importante per fare le piccole cose abbiamo già perso. Solo se dimostriamo di saper fare le cose piccole riusciremo a ottenere i successi che desideriamo”.