Cjarlins Muzane verso il Bassano. Randon: «Sono una delle squadre più ostiche da affrontare»

09.12.2023 23:00 di Francesco Vigliotti   vedi letture
Cjarlins Muzane verso il Bassano. Randon: «Sono una delle squadre più ostiche da affrontare»

Trasferta inedita per il Cjarlins Muzane impegnato domani, alle 14.30, sul campo del neo promosso Bassano, quarta forza del campionato e grande protagonista di questa prima parte di stagione. Spetta a Thomas Randon, allenatore del Cjarlins Muzane, presentare la gara nell’immediata vigilia della stessa.

Mister, si riparte dai tre, consecutivi pareggi ottenuti: che settimana è stata?

«Non facile, visto che soprattutto nella gara di domenica contro il Mori Santo Stefano volevamo i tre punti e invece è arrivato un pareggio carico di rammarico. Da martedì i ragazzi hanno però messo la testa sul Bassano, per una gara che come sempre cercheremo di vincere».

Che Bassano ti aspetti di trovare?

«Una squadra che vive di grande entusiasmo, dettato da una classifica importante. Sono certamente in fiducia, con almeno quattro giocatori davvero forti: senza dubbio, in questo momento, il Bassano è una della squadre più ostiche da affrontare».

Il Cjarlins Muzane come sta?

«Con la testa abbiamo voglia di ribaltare tutto e fisicamente stiamo meglio: lo si vede anche in allenamento. Le partite, però, hanno mille incognite da cui bisogna uscire con voglia, carattere e qualità tecniche. Serve fare tutto alla perfezione, non solo domani, ma anche in  futuro. Bisogna essere concentrati, non regalare niente e magari trovare quel pizzico di fortuna che non capita mai. Resta il fatto che, per concretizzare la mole di gioco, bisogna essere più incisivi».

Quanto sta incidendo mentalmente il fatto non arrivi la vittoria?

«Molto, visto che le qualità dei ragazzi non si discutono. Serve accendere quella fiammella che ci porti a un risultato che poi dia la giusta serenità. Ci manca senza dubbio qualcosa a livello mentale che ci sblocchi e l’unica medicina per guarirci è la vittoria».