La Turris fa la voce grossa: tre punti anche a Trastevere

15.12.2019 18:30 di Francesco Pizzoccheri   Vedi letture
Fonte: sportinoro.com
La Turris fa la voce grossa: tre punti anche a Trastevere

La Turris vince anche a Trastevere grazie alle reti di Riccio e Sowe nella ripresa e conferma la propria leadership in classifica a quota 38. Inutile la rete di Lucchese nella ripresa per i romani quarti, ma sconfitti per la terza volta nelle ultime quattro partite e ora in vantaggio di un solo punto sul Latina quinto.

Perrotti orfano del lungodegente Tajarol e di Capodaglio passato al Monterosi nel mercato invernale, schiera il classico 4-3-3 con Bertoldi e Lorusso ai lati di De Iulis, mentre Fabiano dalla parte opposta risponde con lo stesso modulo con Alma, Longo e Celiento a comporre il tridente offensivo.

Gara bloccata e nervosa in avvio, con Lucchese e Aliperta ammoniti dopo neanche 5′. La prima occasione arriva al 20′, con il piattone centrale di Forte, che servito a centro area da un bell’assist di Alma calcia tra i guantoni di Cavalli. Il momento è favorevole ai campani, che un minuto dopo va a un passo dal vantaggio con la conclusione ravvicinata di Longo, che pescato dalla sinistra da Celiento non inquadra lo specchio da due passi.

La risposta dei romani arriva puntuale intorno alla metà del primo tempo, prima col tiro dalla distanza di Lorusso respinto bene da Lonoce e poi con la sforbiciata acrobatica di De Iulis che però sorvola di un paio di metri la traversa.

Al 26′ è ancora l’ex attaccante dell’Ostiamare a impensierire Lonoce, con un bel tiro a giro da fuori dopo essersi liberato di due avversari al limite, ma anche in questo caso la conclusione è centrale.

Passano 7′ e la capolista ha la più ghiotta chance per passare in vantaggio, ma il diagonale a botta sicura col sinistro di Celiento viene respinto miracolosamente sulla linea da Lucchese sulla linea a Cavalli battuto e il punteggio rimane inchiodato sullo 0-0, che rimane tale fino al duplice fischio.

La ripresa si apre senza cambi e con la Turris a un passo dal vantaggio con la volé a botta sicura di Riccio deviata in angolo da un prodigioso riflesso di Cavalli che salva i suoi.

Il match viaggia sul filo dell’equilibrio e senza emozioni fino al 69′ quando la capolista sblocca il punteggio: punizione tagliata di Aliperta dalla trequarti di destra, Di Nunzio salta più in alto di tutti e di testa trafigge l’incolpevole Cavalli per lo 0-1.

Il Trastevere nonostante la rete subita rimane in partita,  ma all’81’, dopo un tentativo pericoloso di Sfanò, la Turris chiude virtualmente il match con la rete del neoentrato Sowe, bravo a segnare in diagonale la rete dello 0-2 al termine di un contropiede guidato magistralmente da Aliperta. 

La gara sembra chiusa, ma a 6′ dalla fine i romani la riaprono con l’inserimento perfetto di Lucchese che nel cuore dell’area piccola spinge in rete il traversone basso di Lorusso e rende incandescente il finale.

Negli ultimi minuti non succede più nulla e la Turris può esultare per l’undicesima vittoria e il sedicedimo risultato utile consecutivo in campionato, che rendono i campani campioni d’inverno a quota 38, a +4 all’Ostiamare e +6 dal Sassari Latte Dolce. 

Trastevere-Turris 1-2

Marcatori: 69′ Di Nunzio (TU), 81′ Sowe (TU), 84′ Lucchese (TR)

TRASTEVERE: Cavalli, Barbarossa, Calisto (dall’89’ Tarantino), Lucchese, Sfanò, Iannoni (dal 75′ Marini), Bertoldi, Sannipoli, De Iulis, Bergamini (dal 76′ Bassini), Lorusso. A disp.: Casagrande, Mangione, Ponzi, Pastorelli, Di Battista, Andrenacci. All.: Fabrizio Perrotti.

TURRIS: Lonoce, Esempio, Riccio, Di Nunzio, Giofre’, Alipert, Fabiano, Forte (dal 53′ Da Dalt), Longo (dal 71′ Prisco), Alma (dall’89’ Varchetta), Celiento (dal 77′ Sowe). A disp.: Piazza, D’Alessandro, Credentino, Esposito, Di Dato. All.: Franco Fabiano. 

Arbitro: Giorgio Vergaro (sez. di Bari)

Ass.: Michele Colavito (sez. di Bari) e Fabio Dell’Arciprete (sez. di Vasto)

NOTE. Ammoniti: 5′ Lucchese (TR) e Aliperta (TU), 31′ Iannoni (TR), 73′ Sannipoli (TR), 74′ Alma (TU), 90’+5′ Giofre’.

Angoli: 4-2.

Recupero: 1′ pt, 5′ st.