Licata, mister Romano: «Prestazione contro il Catania grandi firme, ma non si è notato»

03.10.2022 18:00 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    vedi letture
Fonte: tuttocalciocatania
Licata, mister Romano: «Prestazione contro il Catania grandi firme, ma non si è notato»

Mastica amaro l’allenatore del Licata Pippo Romano, dopo la sconfitta riportata contro il Catania. Riportiamo le dichiarazioni del tecnico gialloblu rilasciate in sala stampa:

“Quella che ha macinato gioco è stata la mia squadra, loro invece hanno sfruttato diverse volte le ripartenze. La mia squadra ha palleggiato bene, ci siamo persi forse negli ultimi 20 metri ma facendo un buon calcio contro un avversario di grande spessore. Forse due giocatori della loro rosa valgono come budget la mia squadra. Malgrado questo il Licata ha fatto una buona partita, raccogliamo poco in questo avvio di stagione pur giocando bene. Meritavamo il pareggio. Episodi arbitrali? A parti invertite sarebbero state diverse secondo me alcune valutazioni. Mi riferisco al mani in area, l’arbitro non lo ha visto ma il guardalinee lo ha visto palesemente. Anche in certe situazioni dei falli venivano fischiati dalla loro parte che a noi non sono stati fischiati, ma ci sta perchè noi siamo una piccola provincia di Agrigento anche se ha fatto la storia in Sicilia… a prescindere dal rigore non concesso io sono contento della prestazione contro una squadra grandi firme, ma questo non si è notato”. 

“Cercavamo di giocare e costruire contro un Catania che si difendeva e ripartiva. Facevamo molta densità in campo giocando tra le linee. Il loro eurogol li ha avvantaggiati perchè fino a quel momento la situazione era molto in equilibrio. La rete ci ha un pò tagliato le gambe perchè Rizzo ha trovato il gol della domenica. Ripartiamo dalla prestazione. Se la prestazione c’è, prima o poi il risultato arriverà. Se la squadra non avesse identità sarebbe un problema. Ci sta girando in questa maniera, dobbiamo insistere e lavorare”. 

“Partita straordinaria anche per intensità e applicazione da parte della mia squadra. Nel secondo tmepo il Catania si è schiacciato dietro, era difficile entrare nel loro scacchiere difensivo. Abbiamo sbagliato l’ultimo passaggio, la rifinitura, però con una squadra di questo calibro che viene a fare partite del genere io preferisco perdere come abbiamo fatto noi che giocare e vincere come loro. Il Catania sicuramente vincerà il campionato perchè annovera giocatori importantissimi ma per quanto visto sul piano del gioco non so se riuscirà ad ammazzare questo campionato, la vedo difficile”.