Pistoiese, mister Cascione: «Questa prova conferma quanto dico da inizio anno»

29.09.2022 07:00 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    vedi letture
Pistoiese, mister Cascione: «Questa prova conferma quanto dico da inizio anno»

In casa della capolista Giana Erminio si è rivista una Pistoiese dal piglio di una grande che nonostante una metà di secondo tempo disputata in inferiorità numerica a causa dell'espulsione di Biagioni, era riuscita all'extra time a trovare il gol con Ortolino. Salvo poi essere beffata a tempo praticamente scaduto da una rete di Fall.

Questa, come riportata da pistoiasport, l'analisi del tecnico dell'olandesina Cascione: «Questa prova conferma quanto dico da inizio anno. Siamo una squadra che ha grandissimi valori umani, morali e tecnici. In dieci contro la Giana Erminio abbiamo creato tanto, colpito anche un palo, tenuto il baricentro il più alto possibile con un uomo in meno. Non li abbiamo fatti giocare, per tutto il secondo tempo i ragazzi hanno fatto le scelte con lucidità e con criterio. Nel primo tempo è stata una situazione differente, siamo stati un po’ più cauti ed equilibrati. Non abbiamo verticalizzato molto ma siamo stati pazienti. Voglio sottolineare la grande forza mentale di questa squadra, punita anche oggi da un episodio. Quando mancano trenta secondi gli schemi saltano, è un rammarico enorme aver subito un pareggio così.  Sono convinto che la continuità arriverà perché le qualità ci sono e le abbiamo fatte vedere a più riprese. Dobbiamo continuare su questa strada, ci manca il guizzo in attacco ma l’ossatura della squadra è di quelle importanti. Il risultato di oggi è bugiardo, ci tengo a dire che anche gli arbitri non ci stanno vedendo bene. Non sono per niente convinto del secondo giallo a Biagioni, ritengo che non ci sia stata uniformità. Sono un po’ infastidito perché è il terzo episodio in cinque giornate. Barzotti ha accusato un problema al ginocchio, lo valuteremo a partire da domani. Chi è entrato ha fatto bene, c’è un apporto da parte di tutti. Dobbiamo andare avanti pian piano senza fasciarsi la testa e senza avere la presunzione di ammazzare il campionato. Questa squadra dà il 110%, non posso veramente dire nulla ai ragazzi, né stavolta né nelle gare precedenti».