Sorrento, il ds Amodio: "Vi dico cosa ha il Bitonto più della altre..."

22.11.2019 15:00 di Francesco Pizzoccheri   Vedi letture
Sorrento, il ds Amodio: "Vi dico cosa ha il Bitonto più della altre..."

Un cammino impeccabile quello percorso, fino ad ora, nell’insidioso campionato di serie D/H, per il Sorrento che domenica pomeriggio, allo stadio “Italia” sarà chiamato ad un altro esame importantissimo al cospetto della capolista Bitonto. A presentare l’impegno è il ds rossonero Antonio Amodio: “Qui, si respira aria positiva anche se il nostro obiettivo resta quello della salvezza: i ragazzi lo sanno e sono sempre sul pezzo allenandosi benissimo. Dicembre si avvicina e questo lo ritengo un periodo strano per via del calciomercato: comunque, muoveremo pochissimo. La società è impeccabile e fa le cose benissimo pagando tutti con grandissima puntualità: una cosa rara, oggi, nel calcio. Perciò, i calciatori a Sorrento stanno da Dio. Inoltre, abbiamo degli atleti giovanissimi che stanno dimostrando più di quanto ci si aspettava da loro. Siamo chiamati a restare attenti perché il campionato è tostissimo e il diavolo è sempre dietro l’angolo. Domenica, con la capolista, sarà una gara fondamentale da affrontare con il coltello tra i denti”.

FORMAZIONE: “Al momento i ragazzi sono tutti arruolabili per domenica prossima”.

IL SEGRETO: “E’ la forza del gruppo ma soprattutto della società e dello staff. Abbiamo dei fisioterapisti, Giancarlo Colonna, Francesco Ostierri e Marco Gargiulo all’altezza, il Dottor D’arrigo, il dg Franco Imparato, il Segretario Benito Starace, Gaetano e Salvatore Miniero (Responsabili della Sicurezza), i nostri magazzinieri Rosa e Tonino Palomba, il Preparatore Atletico Francesco Russo, il Preparatore dei portieri Bartolo Esposito, l’allenatore in seconda Felice Scotto e la Dottoressa-nutrizionista Raffaella Balzano che lavorano con grande impegno e serietà. Fondamentale è la figura del Vice Presidente Michele Mauro e dei Presidenti Paolo Durante, Salvatore Di Leva, Franco Ronzi, e l’Avvocato Giuseppe Cappiello”.

IL BITONTO: “E’ una squadra forte che, a differenza di altre, pensa anche a fare al meglio la fase difensiva. Compagine umile con un attacco formidabile e con under bravi. Di contro noi non vogliamo essere da meno…”.

LA GARA: “Ci giochiamo tutte le partite allo stesso modo: è la mentalità del nostro allenatore Enzo Maiuri, mentalità che apprezzo tanto. Occhio ai neroverdi che sono bravi in difesa e a ripartire. Per fare punti servirà umiltà e fame di successo”.

LE INSIDIE: “Se dovessi levare un calciatore al Bitono, toglierei Patierno…”.

GARA IN MENO: “I pugliesi devono recuperare 35’ con il Grumentum e quindi potrebbe essere più ostico fare risultato con maggiori pressioni addosso. Allo stesso tempo la formazione di Taurino ha calciatori esperti in rosa e abituati a vincere. Sarà un match tosto per entrambe ma noi siamo in salute”.

IL PUBBLICO: “Domenica dai nostri tifosi mi aspetto molto. Agli ultras va fatto un applauso. Mi aspetto uno stadio gremito: se così fosse giocare diventerebbe ostico per tutti”.