Trasferta amara per il Leon, vince il Brusaporto

26.09.2021 23:52 di Anna Laura Giannini   vedi letture
Fonte: Morgana Corti - Ac Leon
Trasferta amara per il Leon, vince il Brusaporto

Nella seconda giornata di campionato di Serie D, la Leon torna a casa con una sconfitta. I ragazzi di mister Motta erano reduci dalla vittoria nella prima giornata contro la Castellanzese, mentre gli avversari del Brusaporto arrivavano da un pareggio contro la Real Calepina. Il Brusaporto fra le proprie mura amiche strappa tre punti grazie alla buona prestazione disputata nel secondo tempo.

Ora per i brianzoli testa subito alla gara di domenica prossima: alla Leon Arena arriva il Ponte San Pietro. La cronaca. Si parte sotto la pioggia battente di Brusaporto. Tra le fila della Leon un cambio a pochi minuti dall’inizio: dentro il giovane Villa al posto di Scaccabarozzi che ha avuto un risentimento muscolare proprio durante il riscaldamento. I Leoni partono molto bene e forte. Subito dopo due minuti di gioco Concina prende palla e passa a Ronchi che si sovrappone sulla fascia, passaggio per Achenza che mette in mezzo un grande pallone. A calciare ci pensa Leotta, però il suo pallone finisce di poco fuori dal primo palo. Molto bene i brianzoli che pressano e lasciano poco spazio agli avversari nei primi dieci minuti di gioco, non permettendogli di superare la propria metà campo.

La prima vera azione del Brusaporto arriva al minuto 11 quando una serie di rimpalli favoriscono Vitali. Qui molto bene Concina che chiude e blocca il tiro dell'avversario. Nella prima metà della frazione di gioco alto pressing dei brianzoli che recuperano palla e comandano il centrocampo, qui un ottimo scambio Bonseri- Paparella porta i leoni vicino all'area di rigore avversaria. Molto attenta la difesa del Brusaporto che allontana, ma ad arrivare prima sul pallone è Leotta che si allarga sulla destra per calciare, aspettando quel secondo di troppo che permette alla difesa avversaria di riposizionarsi e rendere “nullo” il tiro. La prima vera palla gol della partita arriva al 15’ con Ronchi che recupera palla sulla destra, lancia Paparella sulla fascia che crossa per Bonseri. Il colpo di testa del capitano della Leon non è abbastanza forte e la palla finisce tra le mani del numero uno della compagine bergamasca. Il Brusaporto ci prova con Valsecchi che prova il tiro ma qui, ottima fase difensiva di Bonseri che gli ruba palla, Ronchi segue in velocità il suo capitano e con un’ottima sovrapposizione entrambi si portano vicino all'area. Quest’ultimo mette in mezzo un ottimo pallone ma Veneruso non ci arriva. Al 24' prima vera e propria azione da gol del Brusaporto, errore in difesa di Villa che effettua un passaggio lento in area di rigore su cui ci arriva prima di tutti Iori. Qui da segnalare l’ottima parata di Pulze. Ma è solo un minuto più tardi, nel momento migliore della Leon, che la squadra guidata da Carobbio trova il gol con Oldieri. La Leon non ci sta e reagisce. Su un passaggio all'indietro del centrocampo bergamasco, Suardi scivola e Paparella prova ad approfittare, sfidando in velocità il numero 6 avversario che è bravo a non lasciar scappare via l'attaccante brianzolo. Ma è al 32' che la Leon trova il pareggio.

Da rimessa laterale, Veneruso trova Bonseri in area di rigore, il capitano stoppa, scarta due difensori e calcia il pallone del pareggio in rete. Si va negli spogliatoi sul punteggio di 1-1. Al via la ripresa. Dopo un attimo di tregua riprende la pioggia battente al Comunale di Brusaporto. Nessun cambio per le due formazioni, stessi undici da entrambe le parti. Il Brusaporto parte molto aggressivo e si guadagna dopo pochi minuti un angolo pericoloso. I brianzoli, un po' in difficoltà, riescono ad allontanare. All’8 minuto vantaggio Brusaporto con Vitali che raccoglie un assist di Iori e infila il pallone del 2-1 in rete. Il gol sembra mandare un attimo in confusione la compagine brianzola e pochi minuti dopo viene assegnato un rigore a favore dei padroni di casa bergamaschi per un fallo in area.

Ad andare sul dischetto è Iori che non sbaglia e batte Pulze. I leoni faticano ma provano con i neoentrati fratelli Ferrè a trovare il gol. Si vede molto di più il Brusaporto ora nella seconda frazione di gioco, ma i ragazzi di Motta non ci stanno e al 20’ si rendono pericolosi ancora una volta sulla fascia destra. Un grande scambio tra Achenza e A. Ferrè, con quest’ultimo che prova a girarsi, calcia ma il suo tiro viene ribattuto dalla difesa avversaria. Nel finale di gara la Leon si avvicina al gol, con Marinoni che riceve un pallone partito dalla fascia sinistra, appoggia ad Andrea Ferrè che calcia, il suo tiro finisce di un soffio fuori dal sette. L'arbitro Robilotta fischia la fine della partita. La Leon esce sconfitta dal campo di Brusaporto.

Il tabellino

Brusaporto-Leon 3-1

Marcatori: 26' Ondei (B), 32' Bonseri (L), 8'st Vitali (B), 12'st rig. Iori (B).

Brusaporto: Brevi, Ippolito, Consonni, Guidelli, Suardi, Valsecchi, Forlani (25'st Beduschi), Vitali (32'st Travellini), Gallelli (32'st Sokhna), Iori. A disp. Gavazzeni, Algisi, Menni, Rodolfi, Ventura, Rondi. All. Carobbio
LEON: Pulze, Venza, Veneruso, Leotta (9'st J. Ferrè), Concina, Villa (43' Bonsi), Ronchi (22'st Romanini), Achenza (32'st Marinoni), Bonseri, Aldé, Paparella (9'st A. Ferrè). A disp. Martignoni, Barchi, Scaccabarozzi, Nicoletti All. Motta
AMMONITI: Galelli (B), Valsecchi (B), Achenza (L), Veneruso (L), Leotta (L)
Arbitro: Robilotta di Sala Consilina
Assistenti: Umbrella di Nichelino e Tuccillo di Pinerolo