Turris, che rimonta: Torres al tappeto, corallini al comando

17.11.2019 18:00 di Redazione NotiziarioCalcio.com   Vedi letture
Fonte: campaniafootball
Turris, che rimonta: Torres al tappeto, corallini al comando

Una vittoria da vera e propria capolista. Basta questo per definire la giornata calcistica della Turris, da oggi prima in solitaria nella classifica del girone G di Serie D. Strepitosa rimonta per i corallini di Fabiano che, sotto di due reti a fine primo tempo, si scatenano nella ripresa e abbattono la Torres giunta allo stadio “Liguori” col ruolo di guastafeste. Ruolo che è riuscito a metà ai sardi che si sono dovuti inchinare alla fame di vittoria della Turris e alla sagacia tattica di Fabiano, bravissimo ad indovinare i cambi. Inizio di gara sostanzialmente equilibrato, Turris pericolosa con i vari Alma e Da Dalt mentre la Torres cerca di mettere paura da calcio piazzato. Al 18′ i sardi trovano il vantaggio con Sartor che riceve la sfera in area corallina, elude l’intervento di Riccio e batte Lonoce con un preciso rasoterra. Doccia fredda per la Turris che al 26′ perde bomber Longo per un infortunio muscolare: al suo posto entra Sowe. Proprio il neo entrato ci prova al 28′ dal limite ma Colombo fa buona guardia. Al 30′ un incontenibile Sartor elude la marcatura di Riccio e conclude ma Lonoce risponde presente. La Turris prova a reagire ma al 35′ incassa la seconda rete ad opera di Virdis che si incunea verso l’area corallina e gonfia la rete. Stadio “Liguori” gelato dal raddoppio sardo mentre in campo la Turris cerca con il solito Alma a riaprirla ma senza fortuna. Ad inizio ripresa Fabiano inserisce Celiento e Aliperta al posto di Franco e Forte, i cambi danno nuova linfa ai corallini e la partita cambia. Ai locali bastano tre minuti di gioco per riaprire la gara: avanzata di Celiento sulla sinistra, traversone basso per Alma che scarica in rete. Esulta il “Liguori” che comincia a spingere i propri beniamini in campo. Celiento è inarrestabile e crea non pochi grattacapi alla difesa sarda che faticosamente riesce ad evitare il pari. Al 76′ entra anche Simonetti e dopo un minuto arriva il meritato pari: calcio d’angolo in favore della Turris, la sfera arriva a Sowe che si gira in area e insacca alle spalle di Colombo. Esplode il “Liguori” per la rete che di fatto taglia le gambe alla Torres, con i sardi che capitolano definitivamente all’84: cross di Celiento (migliore in campo) dalla sinistra e colpo di tacco delizioso di Simonetti che termina in rete. Una rimonta pazzesca che consegna al triplice fischio del signor Calzavara la testa della classifica ad una Turris cinica e mai doma. 

TURRIS 3-2 TORRES

TURRIS: Lonoce ’00, Esempio ’99, Giofrè ’01, Franco (46′ Celiento), Di Nunzio, Riccio, Fabiano ’00, Forte (46′ Aliperta), Longo (26′ Sowe), Alma (81′ Di Dato ’00), Da Dalt (76′ Simonetti). A disp. Piazza ’02, Varchetta, Prevete, Esposito ’01. All. Fabiano.

TORRES: Colombo ’01, Lucarelli ’01 (62′ Viale ’00), Ruiu ’00, Santarelli, Congiu, R. Pinna ’00, Virdis ’00 (55′ Pintori ’01), Masala, Sartor, Pisanu, Bianco ’00 (84′ S. Pinna ’01). A disp. Vagge, Fadda ’02. All. Mariotti.

ARBITRO: Calzavara di Varese.

ASSISTENTI: Spataro di Rossano e Roperto di Lamezia Terme.

RETI: 18′ Sartor (TO), 35′ Virdis (TO), 48′ Alma (TU), 77′ Sowe (TU), 84′ Simonetti (TO).