Un gol di Cruz fa volare il Ciliverghe: battuto l'Alfonsine

23.02.2020 22:00 di Redazione NotiziarioCalcio.com   Vedi letture
Un gol di Cruz fa volare il Ciliverghe: battuto l'Alfonsine

In una gara da vincere a tutti i costi il Ciliverghe si presenta ad Alfonsine schierandosi con un 4-3-2-1 e due infortuni dell’ultimo minuto che obbligano il tecnico Cogliandro a rivedere ulteriormente la formazione già modificata dopo due partite senza avvicendamenti nell’undici titolare a causa della squalifica di Maspero. A fermarsi sono Andriani e De Angelis, entrambi per lievi problemi muscolari, così in difesa è Sanni a schierarsi al fianco di Belotti, in mediana Vignali va in regia con Franzoni e Mozzanica mezzali, mentre Confalonieri e Paudice giostrano dietro alla punta centrale Cruz partendo larghi sulle fasce.
Su un campo dal fondo irregolare e che impedisce di effettuare due passaggi rasoterra consecutivi le due squadre si affidano ai lanci lunghi con il Ciliverghe a giovare della velocità e dell’imprevedibilità di Confalonieri e Paudice bravi ad aprire spazi per gli inserimenti di Franzoni, ne nasce una gara brutta da vedere ed avara di occasioni.
Al 7’ l’Alfonsine trova libero in area Tavolieri, ma la punta complice i rimbalzi incontrollabili del pallone perde il tempo per andare al tiro venendo poi murato da Belotti. Da lì si deve passare al 35’ per una nuova occasione da rete e questa volta è il Ciliverghe a rendersi pericoloso grazie ad una rapida triangolazione sui venti metri tra Franzoni e Confalonieri. Al tiro va il numero dieci, ma la sua conclusione dal limite non inquadra lo specchio della porta terminando alta. Ancora Ciliverghe tre minuti dopo: su una punizione lunga dalla difesa battuta da Sanni è Confalonieri a trovarsi a tu per tu con Carroli; la punta cerca l’anticipo di punta, ma è bravissimo l’estremo romagnolo a stoppare il pallone con la mano prima di farlo suo evitando la rete gialloblù. Al 40’ è poi proprio Confalonieri a dover alzare bandiera bianca in seguito ad un colpo ricevuto che costringe Cogliandro al cambio: è Careccia a rilevare la punta bergamasca.
In pieno recupero torna a farsi vedere l’Alfonsine producendo come massimo pericolo un traversone di Santucci dalla destra prolungato da Sanni in piena area piccola ad anticipare Innocenti sul secondo palo.
La maggior propensione del Ciliverghe a cercare di imbastire un’azione manovrata alla ricerca del vantaggio è premiata in avvio di ripresa: al 4’ sul traversone di Careccia dalla sinistra l’uscita di Carrioli è imperfetta con il pallone che gli sfugge dalle mani sulla pressione di Cruz e proprio la punta brasiliana è lesta ad indirizzare di piede nella porta sguarnita il pallone che vale l’1-0 per il Ciliverghe.
Sbloccatosi il risultato la partita si fa nervosa con l’Alfonsine che si affida totalmente ai lanci lunghi per Innocenti, ma l’unica occasione degna di nota si registra solo al 28’: sul destro dal limite di Ricci Marcarini è attento Valtorta nel bloccare a terra.
L’inserimento di Ait Bakrim da parte di Cogliandro al posto di Paudice porta la squadra a giocare sulle spizzate aeree di Cruz per la velocità della punta marocchina, e proprio il neo entrato al 35’ mette in mezzo un pallone rasoterra raccolto da Cruz, la girata del brasiliano è smorzata da Bertoni e raccolta da Carroli.
E’ poi l’estremo dell’Alfonsine a rendersi protagonista al 39’ di tre rinvii sbagliati consecutivi lontano dai pali, sul terzo è Ait Bakrim, servito da Franzoni, a cercare la rete dalla distanza. Il destro della punta è smanacciato in angolo da Carroli rientrato in porta in tempo.
Il Ciliverghe controlla senza affanni gli ultimi minuti di gara ed anche i cinque di recupero nei quali viene espulso il preparatore dei portieri dell’Alfonsine. Si staccano quindi gli ultimi due posti tornando alla vittoria dopo due pareggi, per il quarto risultato utile consecutivo e la terza gara senza subire reti.

ALFONSINE – CILIVERGHE 0-1
ALFONSINE (4-2-3-1): Carroli; Ricci Marcarini, Giacomoni, Bertoni, Manara; Ricciotti, Derjai (33’ st Innocenti F.); Santucci (42’ st Maretti), De Rose (33’ st Magri), Tavolieri (18’ st Alessandrini); Innocenti R.. A disp.: Palermo, Hysa, Succi, Savelli, Saporetti. All.: Gori.
CILIVERGHE (4-3-2-1): Valtorta; Licini, Sanni, Belotti, Menni; Mozzanica (45’ st Faccioli), Vignali, Franzoni; Paudice (16’ st Ait Bakrim)(45 st Avesani), Confalonieri (43’ pt Careccia); Cruz. A disp.: Magoni, Scalvini, Andriani, Garofalo, Careccia, De Angelis. All.: Cogliandro.
ARBITRO: Djurdjevic di Trieste.
MARCATORE: 4’ st Cruz
AMMONITI: Giacomoni, Vignali, Carroli, Ricci Marcarini, Franzoni, Belotti, Menni, Valtorta