Sinalunghese, con la Rignanese è vietato sbagliare

Eccellenza Toscana
22.11.2019 19:30 di Francesco Pizzoccheri   Vedi letture
Sinalunghese, con la Rignanese è vietato sbagliare

Dopo la prima vittoria interna del campionato con la Colligiana e il preziosissimo successo esterno sul difficile campo di Antella, la Sinalunghese cerca la terza vittoria consecutiva, contro il fanalino di coda Rignanese. Si gioca al Carlo Angeletti, ore 14:30.

I biancoverdi, che domenica non hanno giocato per via delle condizioni atmosferiche avverse nel fiorentino, arrivano a Sinalunga con 6 punti all’attivo, in una condizione di classifica che non gli permette più passi falsi, con la salvezza distante sei lunghezze.

La Sinalunghese ha già affrontato e già sconfitto la Rignanese quest’anno, negli ottavi di finale di Coppa Italia: i rossoblù, con in campo tantissimi giovani, vinsero grazie alle reti di Doka e Miele, ipotecando il passaggio del turno.

Marmorini, dopo mesi di assestamento, sta lavorando da poche settimane col gruppo al completo: i rientri di Camillucci e capitan Calveri hanno aggiunto qualità ad un gruppo già di per sé molto valido, e i risultati si sono visti immediatamente. Se si conta la partita di Coppa, infatti, sono tre le vittorie di fila, di cui le ultime due in campionato firmate dalla coppia gol Redi-Pluchino.

Sarà proprio Pluchino, quattro gol finora di cui due nelle ultime due gare, a guidare l’attacco rossoblù, sostenuto ovviamente da Redi e da Gerardini. Marmorini cercherà di sfruttare il gran momento del proprio tridente, mentre a centrocampo con ogni probabilità si riaffiderà ai tre di Antella, con Camillucci vertice basso e il duo Cerofolini-Pietrobattista ai suoi fianchi. Il reparto difensivo pare intoccabile, con Calveri e Leti sugli esterni e Fanetti-Menchetti coppia centrale. In porta, ovviamente, Marini.

Marmorini dovrà essere bravo a motivare i suoi, in una partita in cui i tre punti sono d’obbligo. La Sinalunghese infatti affronterà, in un finale di girone davvero tosto, il Terranova Traiana e le armate Badesse e Lastrigiana. Queste ultime quattro gare del girone d’andata potranno dare davvero idea della dimensione della Sinalunghese in questo difficile campionato di Eccellenza.