La Pistoiese all'ultimo respiro fa suo il derby con l'Aglianese

24.09.2023 18:00 di  Redazione NotiziarioCalcio.com  Twitter:    vedi letture
Fonte: pistoiasport
La Pistoiese all'ultimo respiro fa suo il derby con l'Aglianese

La Pistoiese fa il colpaccio! In una domenica non facile e con tanta sofferenza gli arancioni espugnano il Bellucci con la rete a tempo scaduto di Ferrandino. Tre punti fondamentali per gli arancioni in quanto ottenuti in una partita molto fisica e nervosa che ha visto il vantaggio degli uomini di mister Consonni nella prima frazione con Piscitella e i neroverdi rimanere in dieci per l’espulsione di Difini. Nella ripresa poi ci ha pensato Bocalon a riequilibrare le sorti della partita con un colpo di testa su angolo di Gabbianelli ma allo scadere è arrivato il gol vittoria di Ferrandino che ha regalato una gioia immensa all’Olandesina. 

GLI SCHIERAMENTI

Mister Consonni schiera un 4-3-3 con Ricco tra i pali, Pertica, Davì, Salto e Chrrysovergis a comporre il reparto difensivo. Al centrocampo Diodato, Tanasa e Costa con Oubakent, Marquez e Piscitella in attacco. Schieramento a specchio per Ivan Maraia con Vilardi a difendere la porta dei neroverdi, in difesa D’Ancona, Pupeschi, Viscomi e Maloku. Al centro del campo Simonetti, Ranelli e Marino a supporto del tridente offensivo composto da Gabbianelli, Bifini e Bocalon.

PRONTI, VIA!

Al “Bellucci” ha inizio il match tra Aglianese e Pistoiese, valido per la terza giornata del campionato di Serie D, girone D. Una partita fin dai primi minuti molto fisica, dove le squadre non badano al sodo visto l’importanza della posta in palio. Il primo squillo della gara lo lancia l’Aglianese dopo nemmeno due minuti di gioco ma la conclusione dalla distanza di Ranelli finisce abbondantemente alta sopra la traversa. 

Lunga fase di studio e sopratutto difese attente in questo avvio di gara e ad eccezione di qualche sporadica iniziativa individuale si arriva al 20′ senza particolari emozioni ma con tre cartellini gialli (Marino e Bifini per l’Aglianese, Piscitella per gli arancione) estratti dal fischietto lombardo. Ci prova anche la Pistoiese al 26′ con Costa dai trenta metri, la conclusione è da dimenticare.

AGLIANESE IN DIECI

Al 28′ Difini commette una grossa ingenuità: già ammonito, entra in ritardo in scivolata inultimente su Ricco che aveva già fatto sua la palla. Secondo giallo e Aglianese in dieci. Un errore grossolano del numero 18 all’esordio da titolare con la maglia neroverde. Si riprende a giocare e la Pistoiese vuole approfittare subito della superiorità numerica, accelerando i ritmi e provando ad accellerare l’intensità della manovra. Ma è solo un’illusione perchè gli uomini di mister Maraia riescono a tamponare le iniziative arancione e ad affacciarsi dalle parti di Ricco al 39′ con una conclusione di Gabbianelli che si perde a lato.

LA SBLOCCA PISCITELLA

La Pistoiese, però, intensifica il forcing e al 42′ sblocca il match: lunga rimessa laterale di Salto, l’estremo difensore neroverde smanaccia la palla che rimane nell’area piccola dove , in mischia, è più lesto di tutti mettendo in rete col sinistro. L’Aglianese prova l’ultimo assalto prima della fine della prima frazione, ma sul cross insidioso di Marino, Bocalon viene anticipato di un soffio dalla retroguardia arancione. Sul capovolgimento di fronte, Marquez si libera in modo sospetto tra le polemiche dei neroverdi e dal limite tenta di sorprendere Vilardi, la conclusione è abbondantemente alta sopra la traversa. Sono trascorsi i primi quarantacinque minuti e dopo tre di recupero il direttore di gara manda tutti negli spogliatoi per l’intervallo con il vantaggio della Pistoiese per 1-0 grazie al gol di Piscitella.

LA RIPRESA

Non ci sono cambi in questo avvio di ripresa e il secondo tempo riprende con gli stessi protagonisti. Al 3′ subito arancioni avanti: dopo un’azione manovrata la palla finisce in area tra i piedi di Tanasa che prova la conclusione, il tiro però è debole e fuori misura.

“IL DOGE” PAREGGIA

L’Aglianese invece è sorniona e cinica e al 9′ rimette in equilibrio le sorti del match. Calcio d’angolo di Gabbianelli per la testa di Bocalon che non si fa pregare mettendo alle spalle di Ricco che può solo raccogliere la palla dal fondo della rete. Al “Bellucci” è 1-1. Il nervosismo è ancora padrone del campo e il gioco è prevalentemente fatto da contrasti e continue interruzioni. 

Al 17′ la Pistoiese si rende pericolosa: Oubakent colpisce a botta sicura, Pupeschi salva a pochi passi dalla linea. Cinque minuti più tardi ancora arancioni vicino al vantaggio: Piscitella raccoglie un cross dalla destra di Oubakent, stoppa e conclude ma Simonetti ci mette il corpo e devia la conclusione salvando la propria porta. 

PRIMI CAMBI

Mister Consonni inserisce prima Goffredi e La Monica per Pertica e Diodato, poi Nardella e Ferrandino per Costa e Oubakent. Cambi anche per l’Aglianese che sostituisce Simonetti e Bocalon per Marcellusi e Poli. Il tempo scorre senza far registrare azioni degne di nota ma a cinque minuti dal termina arriva un’occasionissima per l’Aglianese che nonostante l’inferiorità numerica non demorde: Marino verticalizza per Poli che conclude da posizione defilata, Davì mura il tiro salvandosi in angolo. 

ALL’ULTIMO RESPIRO

Nell’ultimo dei cinque minuti di recupero arriva la beffa per l’Aglianese e la gioia più immensa per gli arancioni. La Monica conclude, Vilardi non trattiene, Ferrandino ne approfitta e deposita in rete regalando tre punti importantissimi all’Olandesina che espugna il Bellucci con il risultato di 2-1. Triplice fischio, inizia la grande festa sugli spalti per i tifosi arancioni.

Formazioni ufficiali e aggiornamenti live del derby tra Aglianese e Pistoiese, valido per la terza giornata del Girone D di Serie D

IL TABELLINO DI AGLIANESE-PISTOIESE 1-2

AGLIANESE (4-3-3): Vilardi; D’Ancona, Pupeschi, Viscomi, Maloku; Simonetti (dal 30′ st Marcellusi), Marino, Ranelli; Gabbianelli (dal 40′ st Santarpia), Bocalon (dal 25′ st Poli), Bifini. A disposizione: Moretti, Fiaschi, Perugi, Lika, D’Amico, Zumpano. Allenatore: Maraia.

PISTOIESE (4-3-3): Ricco; Pertica (dal 21′ st Goffredi), Davì, Salto, Chrysovergis; Diodato (dal 21′ st La Monica), Tanasa, Costa (dal 32′ st Nardella), Oubakent (dal 32′ st Ferrandino), Marquez, Piscitella (dal 32′ st Di Mino). A disposizione: Valentini, Diallo, Chiesa, Silvestro. Allenatore: Consonni. 

ARBITRO: Marinoni di Lodi coadiuvato da Adinolfi di Salerno e Bonicelli di Bergamo.

RETI: Piscitella al 42′ pt, Bocalon al 9′ st, Ferrandino al 49′ st. 

NOTE: Ammonito Marino, Piscitella, D’Ancona, Viscomi, Costa. Espulso Bifini al 28′ pt. Recupero 3′, 5′. Angoli 2-5.