Arcentana, Carmagnoni: «Rinunciare a giocare equivale a ricominciare la stagione...»

Eccellenza Emilia Romanga
15.01.2022 01:00 di Francesco Vigliotti   vedi letture
Arcentana, Carmagnoni: «Rinunciare a giocare equivale a ricominciare la stagione...»

L'Arcetana è attesa da un ulteriore fine settimana di stop agonistico: la ripresa del campionato di Eccellenza è infatti in agenda per domenica 30 gennaio, quando l'organico allenato da Pierfrancesco Pivetti farà visita alla San Michelese. "Intanto, però, non stiamo affatto rimanendo con le mani in mano - spiega il viceallenatore biancoverde Davide Camagnoni - Nella fattispecie la squadra lavora in gruppo nelle serate di martedì, mercoledì e venerdì: un'ulteriore seduta di allenamento si svolge poi al sabato mattina, sempre sui campi di via Caraffa. Si tratta del programma che seguiamo questa settimana, e la prossima sarà contraddistinta da un'agenda identica".

 

Inoltre, Camagnoni fornisce ampie rassicurazioni in merito al morale del gruppo: "Quando manca l'imminenza della partita, i cali di intensità durante gli allenamenti sono un rischio sempre in agguato - sottolinea il viceallenatore - Facilmente ci può essere la predisposizione a impegnarsi un po' meno, subendo una flessione di rendimento che deriva in gran parte da uno slancio motivazionale meno marcato rispetto al solito. D'altro canto, l'Arcetana si sta tenendo a debita distanza dal pericolo di mollare la presa: al contrario ciascun giocatore sta continuando a riporre una consistente dose di impegno e dedizione, senza riposarsi sugli allori dei buoni risultati ottenuti fin qui. Inoltre, ci sono notizie lusinghiere sul piano della condizione fisica - aggiunge Camagnoni - Nelle scorse settimane abbiamo dovuto fronteggiare vari problemi legati agli infortuni, ma quando il campionato riprenderà potremo finalmente presentarci con un assetto completo: tutti i problemi fisici sono infatti risolti o comunque in via di soluzione".

Se non interverranno ulteriori cambiamenti di agenda, il cammino agonistico dell'Arcetana riprenderà affrontando in successione due squadre in lotta per la salvezza: prima la San Michelese il 30, poi l'Agazzanese il 2 febbraio. Se i biancoverdi riuscissero a conquistare il bottino pieno di 6 punti, in tanti si chiedono se la formazione di Pivetti potrebbe iniziare a nutrire qualche sogno di gloria in ottica play off: "L'entusiasmo che ci circonda è davvero gratificante, ma al tempo stesso non bisogna trarre conclusioni affrettate - afferma Davide Camagnoni - Come ho ribadito fin dall'estate, per prima cosa dobbiamo pensare ad allontanarci in modo definitivo dalla zona play out: una volta raggiunto tale traguardo, saremo nelle condizioni necessarie per divertirci ancora di più durante il segmento finale della stagione. Quanto al resto, piano a tracciare scenari così precisi in merito alla graduatoria - aggiunge il viceallenatore dell'Arcetana - Io credo che stavolta il campionato giungerà alla conclusione, disputando tutte le gare ancora in programma: al tempo stesso, questo stop così prolungato potrà facilmente portare a imprevisti smottamenti di classifica. Di fatto ricominciare a giocare equivarrà a iniziare una nuova stagione, con tutta l’imprevedibilità che ne consegue".