Il San Marzano batte ai rigori la Scafatese: è Finale di Coppa

Eccellenza Campania
26.01.2022 22:45 di Massimo Poerio   vedi letture
Il San Marzano batte ai rigori la Scafatese: è Finale di Coppa

Il San Marzano conquista il pass per la finale di Coppa Italia di Eccellenza “Angelo Zeoli”, battendo ai calci di rigore un’ottima Scafatese. Dopo il successo per 2-0 a Scafati, i blaugrana subiscono la veemente reazione dei gialloblu, rischiando di subire una clamorosa e beffarda rimonta. Dal dischetto i blaugrana sono impeccabili e passano il turno grazie agli errori di Lopetrone e Cammarota.

La cronaca. Pirozzi conferma il modulo e l’undici visto all’andata, con l’eccezione di Caso al centro della retroguardia. In panchina si rivede Meloni. Sul fronte opposto, l’ex di turno Itri si aggiunge agli assenti per infortunio De Sio e Giacinti.

La Scafatese parte col piede giusto e mantiene il pallino del gioco. Al 9’ Savarise spreca da buona posizione. Al quarto d’ora Cappuccio si oppone bene alla punizione di La Montagna. Alla mezz’ora su cross di Lettieri, Astarita anticipa Liccardi e sfiora l’autogol.

Poi solo Scafatese fino all’intervallo. Al 34’ Siciliano alza di poco la mira su punizione. E agli sgoccioli del primo tempo il punteggio si sblocca. Su una dormita difensiva Gambardella colpisce il palo da due passi; sul corner, Maraucci decolla sul secondo palo e porta in vantaggio i canarini.

A inizio ripresa la Scafatese è pericolosa ancora da angolo, con Palladino che devia la velenosa traiettoria disegnata da De Vivo. Al 7’ doppia chance per il San Marzano: ci prova Matute trovando la respinta di un difensore, poi Cesarano spara addosso a Cappuccio in uscita.

Il forcing ospite aumenta. Gambardella spreca al quarto d’ora su cross dalla destra. Simonetti, da poco entrato, scalda le mani a Palladino. E dopo 30 secondi costringe Caso al fallo in area: l’arbitro indica il dischetto ma Palladino è un felino nel neutralizzare il tiro di Malafronte.

Immediato il capovolgimento di fronte; Camara scappa sulla destra, serve al centro per Maiorano che spreca incredibilmente il possibile colpo del ko per la Scafatese, alzando troppo il lob con Cappuccio in uscita. E dopo meno di un minuto arriva la dura legge del gol a colpire i blaugrana: Simonetti gira al centro un cross teso su cui sbuca Mejri sul secondo palo a realizzare il raddoppio che rimette le cose in pari rispetto all’andata.

La Scafatese rifiata e per il San Marzano ci sono due chance per chiudere i conti. Al 38’ Cappuccio si oppone bene al colpo di testa di Meloni, poi Maiorano in chiusura alza la mira in tuffo. Si va ai rigori e gli errori di Lopetrone e Cammarota lanciano l’undici di Pirozzi verso la finale.

Appuntamento fissato a domenica 6 febbraio prossimo contro la Virtus Campania, presumibilmente allo stadio Romeo Menti di Castellammare di Stabia.

TABELLINO a pagina 2

SAN MARZANO (4-3-1-2): Palladino; Cesarano (30’ st Fernando), Velotti, Caso, Dentice; Matute, Lettieri, La Montagna (18’ st Maiorano); Nuvoli; Liccardi (18’ st Meloni), Camara. A disposizione: Pedace, De Bellis, Franza, Capuozzo, Falanga, Tranchino. Allenatore: Pirozzi.

SCAFATESE (3-4-3): Cappuccio; Maraucci, Astarita, Granata; Savarise (21’ pt Mejri; 49’ st Cammarota), Lopetrone, Formicola, Gambardella; De Vivo (42’ st Balzano), Malafronte, Siciliano (26’ st Simonetti). A disposizione: Farina, Carotenuto, Cozzolino, Aiello, Elefante. Allenatore: De Felice.

ARBITRO: Palmieri (Avellino). Assistenti: Di Meglio e Vinciprova (Napoli).

RETI: 47’ pt Maraucci, 33’ st Mejri

NOTE. Spettatori 250 circa. Espulso al 33’ st Farina (Sc) dalla panchina. Ammoniti: Lopetrone (Sc), Savarise (Sc), Maraucci (Sc), Pirozzi (all. SM), Taglianetti (dir. Sc), De Vivo (Sc), Cesarano (SM), Mejri (Sc), Granata (Sc). Calci d’angolo: 4-7. Recupero: 2’ pt; 5’ st. Al 30’ st Palladino (SM) para un calcio di rigore di Malafronte.

SEQUENZA RIGORI: Lopetrone (Sc) fuori; Lettieri (SM) gol; Formicola (Sc) gol; Nuvoli (SM) gol; Cammarota (Sc) fuori; Maiorano (SM) gol, Malafronte (Sc) gol, Velotti (SM) gol.