Urbino, Ceccarini: «Maceratese sarà un bel banco di prova»

Eccellenza Marche
14.09.2023 23:30 di  Anna Laura Giannini   vedi letture
Urbino, Ceccarini: «Maceratese sarà un bel banco di prova»

L'Urbino ha cominciato nel migliore dei modi il campionato col successo per tre ad uno ottenuto contro la Civitanovese.

Un primo passo che non può che aver fatto contento il tecnico Antonio Ceccarini: «L'Urbino è una squadra che deve restare tranquilla - ha dichiarato l'allenatore al quotidiano Corriere Adriatico - si dovrà meritare tutto ciò che guadagnerà in campo. Abbiamo una rosa costruita bene, la società ha fatto un grande lavoro, confermando gran parte dell'ossattura passata e rinforzandosi nei reparti giusti. Non siamo partiti bene a Urbania in Coppa, ma domenica abbiamo ritrovato molte certezze. Successo di Civitanova? Parliamo una città in cui si respira calcio vero, si gioca in uno stadio importante e davanti a tanti tifosi. I miei ragazzi sono stati bravi e intelligenti. Ci siamo compattati nelle difficoltà, contro un avversario di assoluto livello che ha provato in tutti i modi a fare punti. Noi avremmo potuto concretizzare di più, ma è stato bello vincere nei minuti finali. Loro avevano delle assenze, così come noi: Giunchetti e Dalla Bona sono due pedine fondamentali che aspettiamo. Che campionato sarà?Incerto, equilibrato, con un girone di ritorno che come sempre darà luogo a tanti stravolgimenti. Ogni domenica ci saranno sorprese, a volte bisognerà accontentarsi di non perdere in un torneo così tosto. Dobbiamo stare sul pezzo ed essere pronti ad andare a giocare in piazze ricche di storia, di passione. Non sarà mai facile prevalere. Siamo nel lotto che si giocherà i posti più nobili? Lo spero ma i ragazzi dovranno dimostrarlo attraverso i loro mezzi, le loro buone capacità. Ci sono tre o quattro società costruite con un budget diverso, che vorranno e dovranno dimostrare di prevalere. Penso alla Maceratese, al Tolentino, alla Sangiustese Vp, al Montecchio. Le altre si accoderanno e proveranno a dare filo da torcere. Sarà sottile la linea tra playoff e playout, bisogna navigare a vista. Sfida di domenica alla Maceratese? Sarà un bel banco di prova, arriverà una delle favorite. La società biancorossa questa estate si è rinforzata in maniera molto importante, arricchendosi di tanti giocatori validi. Hanno scelte e cambi che possono cambiare la partita, come tutte le squadre che vogliono vincere. Serviranno forza e coraggio per muovere di nuovo la classifica».