Il Ravenna prova a colorare il sabato di giallorosso

21.09.2019 16:30 di Giovanni Pisano   Vedi letture
Il Ravenna prova a colorare il sabato di giallorosso

Nel secondo derby dell’anno il Ravenna cerca la seconda vittoria al Benelli. Sabato sera alle 18:30 il Ravenna FC riceve l’Imolese per una partita che negli ultimi anni è diventata un classico tra serie C e D.

I cugini rossoblù arrivano al Benelli ancora a secco di vittorie in campionato, e sono alla ricerca della quadra dopo il campionato scorso che li vide terminare addirittura al terzo posto in classifica. Durante l’estate, complici numerose partenze prima fra tutte quella di mister Dionisi, c’è stato un notevole rinnovamento della rosa, puntando su un allenatore giovane e dalle belle speranze come Coppitelli che ben ha fatto nelle categorie giovanili. Il Ravenna dovrà ben guardarsi dalla voglia di riscatto degli avversari che vorranno quanto prima togliere lo zero dalla casella delle vittorie in campionato, ma sarà motivatissimo a bissare il successo di domenica scorsa davanti al proprio pubblico. In settimana Foschi ha potuto lavorare con la rosa al completo al fine di migliorare la condizione e la amalgama nel gruppo necessario per potere continuare a mostrare quei passi avanti di gioco e prestazioni visti nelle ultime uscite. Due ex importanti tra le fila giallorosse come Selleri e più di recente Giovinco, mentre tra gli avversari a difesa della porta il ravennate Gian Maria Rossi

Luciano Foschi in conferenza stampa è parso come sempre molto concentrato sulla gara di sabato: “Dobbiamo confermare la crescita agonistica dimostrata contro la Vis Pesaro. Domenica abbiamo avuto quello spirito che ci ha permesso di fare girare a nostro favore gli episodi, questo dobbiamo mantenerlo e migliorarlo. L’altro aspetto su cui vogliamo fare passi avanti è dal punto di vista tattico, mettendo in campo quello che abbiamo provato. Dobbiamo limare ancora di più le piccole disattenzioni, come quelle che ci hanno fatto prendere gol allo scadere. Il livello si è alzato e non ce lo possiamo permettere perché al primo mezzo errore ti puniscono. Affrontiamo un avversario con giocatori di qualità e giovani interessanti, non dobbiamo farci ingannare dalla classifica è ancora troppo presto.”

Direttore di gara: Marco Emmanuele (Pisa) Assistenti: Antonio D’angelo (Perugia), Andrea Bianchini (Perugia)

I convocati

Portieri: 22 Matteo Cincilla (’94), 1 Andrea Spurio (’98)

Difensori: 2 Davide Grassini (’00), 25 William Jidayi (’84), 4 Stefano Pellizzari (’97), 17 Giacomo Nigretti (’99), 11 Ermes Purro (’99), 3 Niccolò Ricchi (’00), 5 Matteo Ronchi (’96), 23 Alex Sirri (’91)

Centrocampisti: 15 Michael D’Eramo (’99), 10 Alfonso Selleri (’86), 24 Vincenzo Mustacciolo (’00), 8 Carlo Martorelli (’99), 27 Salvatore Papa (’90) , 32 Filippo Lora (’93)

Attaccanti: 19 Szymon Fyda (’96), 11 Simone Raffini (’96), 26 Giuseppe Giovinco (’90), 9 Manuel Nocciolini (’89)