Impresa Ligorna: battuto il Ticino dopo 89' in dieci uomini

25.02.2024 21:19 di Francesco Vigliotti   vedi letture
Impresa Ligorna: battuto il Ticino dopo 89' in dieci uomini

Tre punti eroici quelli colti dal Ligorna nel Girone A di Serie D. La squadra biancazzurra conquistato la vittoria contro l’RG Ticino dopo aver giocato per 89 minuti in inferiorità numerica. Decisive le reti di Tassotti nel primo tempo e di Lurani nel secondo.

La partita comincia subito in salita per il Ligorna, che rimane in dieci uomini per l’espulsione di Corci per fallo su Colombo dal limite dell’area, tra le proteste dei Biancazzurri. La squadra di casa fa quadrato e gestisce l’assalto dei ticinesi. Il primo tentativo è di Svystelnyk di testa su cross da sinistra ma la sfera finisce fuori. Ancora il giocatore ucraino, sempre di testa, con la sfera che termina ancora fuori. Botta di collo esterno da parte di Zaccariello, sempre per i ticinesi, ma la sfera termina alta rispetto alla traversa difesa da Sanfilippo, all’esordio in Serie D. Brivido per il Ligorna al 38' con la deviazione dello stesso Colombo dal cuore dell’area, di poco fuori. Al 40’ ancora Ticino con il colpo di testa di Cominetti su cross dalla destra, ma gli ospiti non bucano. Così, al 43', è invece il Ligorna a trovare il vantaggio grazie alla rete di Tassotti, abile a capitalizzare un’azione caparbia di Bacigalupo e a portare i suoi in vantaggio, siglando la sua seconda rete in campionato. Nel recupero ci prova Bacigalupo, quest’oggi capitano, ma la conclusione viene bloccata da Harrasser. Si va così al riposo sull’1-0.

Nella ripresa, nonostante l’uomo in meno, parte forte il Ligorna. Prima questa botta da fuori di Manuzzi, che dopo la deviazione non finisce in porta per pochissimo. Su calcio d’angolo seguente è Lurani a volare in cielo e a depositare il pallone in rete. Prima rete tra i grandi per l’ex settore giovanile del Genoa e 2-0 per i Biancazzurri. Reagisce il Ticino prima con la conclusione da fuori di Capano, bloccata da Sanfilippo, con il portiere che si fa trovare di nuovo pronto dopo pochi minuti sulla conclusione bassa di Zaccariello, bloccata senza problemi. Al 63' Quitadamo ci prova da fuori di collo esterno ma la sfera termina fuori. Non accade più nulla fino all’84', quando Parravicini trova la rete di testa su splendido assist di Gonzalez, con i ticinesi che dunque accorciano sui Biancazzurri. Al 90' rasoiata di Sansone, con il tiro dell’ex Sampdoria che sfila a lato alla sinistra di Sanfilippo. Ultima occasione di marca ticinese, al secondo di recupero, ma il tiro a incrociare di Salducco termina fuori. Impresa eroica del Ligorna, capace di vincere dopo 89 minuti in dieci uomini. Gioco, partita e incontri ai ligornini.

Questo il commento di Riccardo Tassotti, esterno dei Biancazzurri: «Dopo pochissimo tempo eravamo in dieci, e quindi è stata una partita salita per noi. Però siamo stati una grande squadra con un grande spirito e siamo riusciti a portarla a casa. Siamo riusciti a prendere i tre punti in casa nostra e siamo veramente contenti. Qual è stata la chiave? Non abbiamo mollato un centimetro e, secondo me, questo ha fatto la differenza. Due parole sul goal? Veramente tanta gioia, ho esultato qua in casa nostra davanti ai nostri tifosi. Veramente una grande gioia».

Questo il commento di Andrea Sanfilippo, portiere dei Biancazzurri: «È stata una partita decisamente complicata perché non mi sarei mai aspettato di entrare subito all’inizio dopo il rosso dato a Corci. È stato un impatto a dir poco complicato però sono entrato subito nella gara. Dopo la prima uscita mi sono sentito subito a mio agio in campo e i compagni mi hanno trasmesso subito una grande sicurezza. Il gruppo è un grande gruppo, unito. Tutti ti danno una grandissima mano, un grandissimo supporto. Sono stati tutti molto accoglienti nei miei confronti».

Questo il commento di Riccardo Lurani, difensore dei Biancazzurri: «È stata una partita molto difficile perché dopo il primo minuto eravamo già in dieci. Una partita in cui ti devi difendere e noi abbiamo anche attaccato. Siamo stati bravi e siamo stati squadra. Abbiamo fatto due gol e quindi questo è importante perché vuol dire che ci tenevamo a vincere anche se eravamo in inferiorità numerica e quindi sono molto felice. Due parole sul mio primo goal tra i grandi? Subito sono saltato di testa e sapevo già di far gol perché ero sopra tutti e quindi l’ho impattata bene, è entrata subito ed ero felicissimo. Non sapevo cosa fare, sono andato a correre sotto la tribuna. È stata un’emozione perché comunque è stato un bel gol e importante, in una partita che era forse una delle più difficili che abbia fatto. Quindi sono contentissimo per aver aiutato la squadra».

Questo il commento di Mister Lunardon: «Il termine “eroica” riferito alla nostra prestazione, secondo me, può essere azzeccato. Quando dopo venti secondi si rimane in dieci tutto quello che si è preparato alta per aria e quindi si ha anche un po' di preoccupazione perché giochi dieci contro undici contro il Ticino, squadra super organizzata e di grande qualità negli undici e nella panchina. I ragazzi hanno fatto veramente qualcosa di clamoroso per novanta minuti. Devo fare i complimenti a Sanfilippo perché è entrato così inaspettatamente dalla panchina ma si è fatto trovare super pronto. Siamo veramente contenti. Che gruppo è quello che alleno? Si è visto oggi, in questi cento minuti. Io sono fortunato ad, se doveva ancora essere dimostrato l’ha dimostrato per l’ennesima volta. Mi spiace per Silvio (Squarzoni, sostituito dopo un minuto in seguito all’espulsione di Corci, n.d.r.). Ovviamente si è fatto una scelta, però è uscito con grande tranquillità e questo è sintomo di benessere generale. Io sono contento, venivamo a due sconfitte. I ragazzi sono stati bravi, comunque, a essere sempre compatti e a isolarsi da tutto. Questa vittoria in questa maniera ha ancora più valore».

SERIE D | GIRONE A

LIGORNA - RG TICINO 2-1 (1-0)

RETI: 43' Tassotti, 49' Lurani, 84' Parravicini

LIGORNA: Corci, Danovaro, Lurani, Squarzoni (1' Sanfillipo), Bacigalupo, Miracoli, Tussellino, Cattaneo (71' Licco), Dellepiane, Tassotti, Manuzzi. A disp: Botta, Rimondo, Manno, Mangiaricina, Arbocò, Tancredi, Murgia. Mister: Lunardon.

RG TICINO: Harrasser, Aronica, Zaccariello, Poesio (52' Sansone), Colombo, Cominetti (65' Salducco), Capano (7' st Parravicini), Siciliano (75' Gonzalez), Bugno, Sportelli, Svystelnyk. A disp: Ferrante, Quitadamo Maltoni, Parravicini, Altomomte, Salducco, Gonzalez, Lucentini, Sansone. Mister: Carobbio.

ARBITRO: Testai di Catania