UFFICIALE: Juventus, approvato il bilancio 2022. Rosso da quasi 250 milioni

27.12.2022 19:00 di Davide Guardabascio   vedi letture
UFFICIALE: Juventus, approvato il bilancio 2022. Rosso da quasi 250 milioni

L'assemblea degli azionisti della Juventus ha approvato il bilancio di esercizio al 30 giugno 2022, con una perdita di 238,1 milioni di euro. Questo il comunicato del club bianconero:

"• Approvato il bilancio di esercizio al 30 giugno 2022, chiuso con una perdita di € 238,1 milioni, coperta mediante utilizzo della riserva da sovrapprezzo azioni
• Confermata la nomina della consigliera Suzanne Heywood, cooptata dal Consiglio di Amministrazione il 30 dicembre 2021

Torino, 27 dicembre 2022 – L’Assemblea degli Azionisti di Juventus Football Club S.p.A. (“Juventus” o la “Società”) riunitasi oggi, a Torino, in sede ordinaria, sotto la Presidenza di Andrea Agnelli, ha approvato il bilancio di esercizio al 30 giugno 2022. 

Deliberazioni dell’Assemblea degli Azionisti
L’Assemblea ha approvato il bilancio dell’esercizio al 30 giugno 2022, che si è chiuso con una perdita d’esercizio pari a € 238,1 milioni (perdita di € 226,4 milioni nell’esercizio 2020/21), coperta mediante utilizzo della riserva da sovrapprezzo azioni. Nel contesto dell’Assemblea è stato altresì presentato il bilancio consolidato al 30 giugno 2022, che evidenzia una perdita di € 239,3 milioni (perdita di € 226,8 milioni nell’esercizio 2020/21). Per maggiori informazioni si rinvia alla Relazione finanziaria annuale al 30 giugno 2022 disponibile presso la sede della Società (Torino, Via Druento, 175), sul sito internet della Società (www.juventus.com, sezione Club, Investitori, Bilanci e Prospetti), nonché presso il meccanismo di stoccaggio autorizzato “1INFO” (www.1info.it). La consigliera Suzanne Heywood, cooptata dal Consiglio di Amministrazione della Società in data 30 dicembre 2021, è stata confermata da parte dell’Assemblea; di conseguenza, la stessa, al pari degli altri consiglieri di amministrazione che hanno rinunciato all’incarico in data 28 novembre 2022, resterà in carica in regime di prorogatio sino all’Assemblea del 18 gennaio 2023. L’Assemblea si è inoltre espressa in senso favorevole sulla Sezione II della “Relazione sulla politica in materia di remunerazione e sui compensi corrisposti” redatta ai sensi dell’art. 123-ter del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58, come successivamente modificato e integrato (il “TUF”). Infine, l’Assemblea degli Azionisti, in linea con la raccomandazione formulata dal Consiglio di Amministrazione in data 2 dicembre 2022, non ha approvato i rimanenti punti all’ordine del giorno e, segnatamente, (i) l’esame della Sezione I della “Relazione sulla politica in materia di remunerazione e sui compensi corrisposti”, (ii) l’approvazione di un piano di compensi basati su strumenti finanziari denominato “Piano di Performance Shares 2023/2024-2027/2028”, e (iii) l’autorizzazione all’acquisto e alla disposizione di azioni proprie. Valutazioni in merito a tali argomenti potranno essere svolte dal nuovo Consiglio di Amministrazione la cui nomina è all’ordine del giorno dell’Assemblea degli Azionisti della Società del 18 gennaio 2023. 

*.*.*
Il rendiconto sintetico delle votazioni e il verbale assembleare saranno pubblicati nei modi e nei termini stabiliti dalla normativa vigente.
*.*.*
Il dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari, Stefano Cerrato, dichiara ai sensi del comma 2, articolo 154-bis del TUF, che l’informativa contabile contenuta nel presente comunicato corrisponde alle risultanze documentali, ai libri e alle scritture contabili".