L'Arcetana Juniores pesca la Portuense Etrusca in semifinale regionale

27.05.2022 01:00 di Francesco Vigliotti   vedi letture
L'Arcetana Juniores pesca la Portuense Etrusca in semifinale regionale

Il sorteggio effettuato dalla Figc regionale ha deciso: sabato 28 maggio l'Arcetana Juniores sarà impegnata al "Bellini" di Portomaggiore, per disputare la semifinale di categoria contro i padroni di casa della Portuense Etrusca. Fischio d'inizio alle ore 18: ancora una volta, come sempre avviene in questi playoff, si tratterà di una sfida secca e senza possibilità di repliche. Gli sconfitti dovranno lasciare il tabellone, mentre la formazione vincente accederà in modo diretto alla finalissima di domenica 5 giugno che assegnerà il titolo emiliano-romagnolo. In caso di parità al termine dei 90 minuti, si procederà a due tempi supplementari da un quarto d'ora ciascuno: se l'equilibrio dovesse persistere, spazio ai calci di rigore.

"Avrei preferito affrontare il Classe - spiega Ettore Becchi, direttore sportivo dell'Arcetana Juniores - I romagnoli hanno ottenuto il secondo posto nel loro tabellone di campionato, mentre noi siamo arrivati primi: di conseguenza, la semifinale contro i ravennati si sarebbe disputata sul nostro campo di via Caraffa. La mia unica preferenza riguardo al sorteggio era questa: per il resto, sul piano strettamente tecnico, quando si giunge a questo punto credo proprio che un'avversaria valga l'altra. Come già ribadito varie volte da giocatori e staff tecnico, all'interno degli spareggi e soprattutto delle semifinali trovano posto soltanto le squadre Under 19 meglio attrezzate in regione: di conseguenza, è naturale che qualsiasi avversaria abbia in serbo una gamma decisamente vasta di ostacoli da superare".

Dopo aver vinto il girone D di campionato con 48 punti in 22 partite, negli ottavi l'Arcetana si è imposta 0-7 sul campo del Fya Riccione: tutto ciò fino ad arrivare a martedì scorso 24 maggio, quando la compagine allenata da Roberto Cavalletti ha superato per 3-1 la Piccardo Traversetolo sul sintetico "cav. Corradini" di Villalunga. I ferraresi hanno invece dettato legge nel gruppo G, totalizzando 50 punti nell'arco di 22 gare: negli ottavi la formazione di mister Rudi Bertocchi ha quindi riportato un successo casalingo sulla Falkgalileo, regolata col punteggio di 5-1. Per quel che concerne invece i quarti, martedì la Portuense Etrusca è stata capace di espugnare il "Biavati" di Bologna: 3-4 contro il Corticella, risultato maturato in seguito alla lotteria dei rigori.

"Gli avversari che ci attendono possono contare su un vero valore aggiunto, rappresentato dall'attaccante Pierfederici - spiega Becchi - Un goleador di promettente talento, che fin qui ha collezionato ben 23 reti nel girone G. D'altro canto, noi ci presenteremo a Portomaggiore in condizioni molto lusinghiere: non solo per quanto riguarda la forma fisica, ma pure sotto l'aspetto del morale. L'intera Arcetana Juniores è pienamente consapevole dell'importanza che la posta in palio riveste: i nostri ragazzi ne stanno ricavando ulteriore slancio motivazionale, senza ansie nè paure di sorta. A livello di singoli è in forse Riki Bernabei, ma d'altro canto tutto il resto dell'organico sarà sicuramente a disposizione". 

Per la cronaca, sabato la Portuense Etrusca sarà priva di tre giocatori squalificati: nella fattispecie gli estensi dovranno fare a meno di Fantoni, Colombani e Di Francesca. L'altra semifinale in programma è quella tra Noceto e Classe, che avrà luogo sul campo della formazione parmense.