Avellino, mister Taurino: «Vogliamo che la vittoria di Domenica non sia stato un fuoco di paglia»

23.09.2022 17:45 di Redazione NotiziarioCalcio.com Twitter:    vedi letture
Fonte: tuttoavellino
Avellino, mister Taurino: «Vogliamo che la vittoria di Domenica non sia stato un fuoco di paglia»

Roberto Taurino, allenatore dell'Avellino, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della gara contro il Latina. 

Queste le sue parole: "Tutte le partite sono un esame, e quindi ogni gara è utile per fare qualcosa di importante. Vogliamo dare continuità alla vittoria di domenica, per far capire che non è stato un fuoco di paglia. Incontriamo una squadra ostica, scorbutica, che ha mantenuto lo stesso organico dell'anno scorso e la stessa guida tecnica. Forse saranno più rodati di noi, ma noi dobbiamo compensare cercando di fare corpo unico, cercando di essere squadra, mettere quel cuore, che abbiamo messo domenica per cercare di vincere. Grande sacrificio e umiltà, insomma tutto un insieme".

Sugli incroci delle altre: "Non è la classifica che ti dice quanto è complicata la partita, il Catanzaro domenica ha pareggiato all'ultimo contro una neopromossa. Non conta se si gioca con una matricola o con una squadra forte. Non ci sono partite semplici, ma diverse. Continuo a ribadire che al di là del nome e della squadra che si affronta, ogni partita porterà a una insidia quest'anno". 

Sul modulo: "Abbiamo provato un paio di situazioni, ora vedremo. Il modulo ha una certa importanza ma lascia il tempo che trova. L'unica continuità che voglio vedere domani è quella dell'atteggiamento. Vogliamo trovare una squadra che ci dia la possibilità di essere compatta, determinata, caparbia. Cercherò di mettere in campo la formazione migliore e con giocatori che desiderano fortemente una maglia da titolare". 

Sugli acciaccati: "Quando guardo la rosa non penso a vecchia guardia o nuova guardia. Le scelte vengono fatte sempre in base a quello che vedo durante la settimana. Chi vuole quella maglia me lo deve dimostrare con i fatti e non con le chiacchiere. Illanes e Tito sono pienamente recuperati. Zanandrea e Di Gaudio non sono al massimo e li stiamo valutando. Per il resto penso che avremo in linea di massima tutti a disposizione".