Incidenti all'interno di Casa Rosada: chiusa la camera ardente di Diego Armando Maradona

26.11.2020 20:15 di Anna Laura Giannini   Vedi letture
Incidenti all'interno di Casa Rosada: chiusa la camera ardente di Diego Armando Maradona

Incidenti all'interno di Casa Rosada dove era il feltro di Diego Armando Maradona, ora spostato dalla sicurezza. La gente ha staltato i recinti di Casa Rosada. La veglia doveva durare fino alle 19:00, tre ore in più del previsto.

Con una operazione di sicurezza, dopo le 15.30 hanno rimosso la bara con i resti di Diego Armando Maradona dalla cappella allestita a Casa Rosada e hanno dovuto evacuare la famiglia.

Dopo che il governo ha riferito che la veglia sarebbe durata tre ore (dalle 16:00 alle 19:00) a causa del numero di persone in attesa di entrare, sono iniziati gli incidenti più gravi, tra cui gas lacrimogeni all'ingresso di Casa Rosada e proiettili di gomma nei dintorni di Plaza de Mayo.

Tale era la mancanza di controllo, che una parte dei tifosi è entrata al Rosada attraverso Balcarce 24, che era la partenza prevista della scia, e ha preso il controllo del Patio de las Palmeras. Alcuni usavano persino la fontana nel cortile per rinfrescarsi dagli effetti dei gas.

Ora arriva la notizia che la veglia è ufficialmente sospesa e che il corpo di Diego Armando Maradona sarà traslato direttamente al cimitero "Bella Vista".