UFFICIALE: Akragas, c'è un nuovo presidente. «Porteremo il club dove merita»

Eccellenza Sicilia
08.01.2022 08:30 di Davide Guardabascio   vedi letture
UFFICIALE: Akragas, c'è un nuovo presidente. «Porteremo il club dove merita»

L'Akragas ha un nuovo presidente onorario: lo storico club agrigentino ha infatti nominato Benedetto Adragna come nuovo Presidente Onorario dell'Akragas.

Un incarico di prestigio quello dell’ex Senatore della Repubblica Italiana, agrigentino d’origine che spinto dal pressing del Direttore Generale Giuseppe Deni, non ha tentennato un attimo nell’accettare questa prestigiosa carica, per lui che è sempre stato un vero tifoso del Gigante.

Adragna è un appassionato di calcio che ha ricoperto anche il ruolo di Presidente della Società giovanile dell’U.S.D Agrigento, nonché fondatore e Presidente dell’Inter Club “Palazzo Madama”. Nel dicembre del 2012 ha promosso il premio “Tra etica e sport”, andato poi all’ex Presidente dell’Inter Massimo Moratti nella cerimonia svoltasi presso il teatro Pirandello di Agrigento.

Per lui una carriera da parlamentare dove ha ricoperto le seguenti cariche: Questore del Senato dal 6 maggio 2008 al 14 marzo 2013; membro dell'11ª Commissione permanente (Lavoro, previdenza sociale) dal 1º gennaio 1970, segretario dell'11ª Commissione permanente (Lavoro, previdenza sociale) dal 6 giugno 2006 al 28 aprile 2008, membro della Commissione parlamentare d'inchiesta sul fenomeno della criminalità organizzata mafiosa o similare dal 13 novembre 2006 al 28 aprile 2008.

Ecco le prime parole del Presidente Onorario dell’Akragas rilasciate sui canali ufficiali della società agrigentina:

"Questa richiesta mi ha molto onorato e non potevo che essere contento di accettarla, aver deciso da tempo di “dimettermi" dalla politica e dalle competizioni elettorali, mi ha agevolato nella decisione. Amo l’Akragas e il calcio è spero di poter anche io contribuire a riportarla dove merita di stare. Purtroppo ho anche detto agli amici dirigenti che i miei attuali impegni mi portano a stare molto tempo all’estero e quindi in questa fase non potrò fare molto. Ma avere questo titolo, anche se solamente onorifico, mi impegna a dedicare parte del mio tempo a seguire e organizzare qualche evento che possa servire alla nostra amata Akragas.
Ringrazio ancora una volta Peppe Deni e tutti i dirigenti per la stima manifestatami. Forza Akragas".