Cessione Calhanoglu? Potrebbe essere un colpo... per il bilancio

24.06.2024 21:45 di  Anna Laura Giannini   vedi letture
Cessione Calhanoglu? Potrebbe essere un colpo... per il bilancio

E se invece che un fastidio l'eventuale cessione di Hakan Calhanoglu per l'Inter fosse un'opportunità? A spiegarcelo è il portale Calcio e Finanza. Il turco sembra essere diventato uno degli ambiti obiettivi di mercato del Bayern Monaco. Il club tedesco è pronto a presentare un’offerta ufficiale all’Inter, che – secondo indiscrezioni della stampa sportiva italiana – sarebbe disposta a discutere una cessione, stabilendo il prezzo a 70 milioni di euro.

Un'alternativa potrebbe essere il rinnovo del contratto con adeguamento salariale, seguendo l'esempio di Lautaro Martinez, che ha recentemente rinnovato per 9 milioni di euro più bonus. Tuttavia, l'Inter mantiene una posizione rigida su questo punto: Calhanoglu ha rinnovato il contratto solo un anno fa, con scadenza fissata al 30 giugno 2027 e un ingaggio di circa 6,5 milioni di euro netti, uno dei più alti della rosa.

Da qui, la possibilità di una cessione alle giuste condizioni. Ma quali sarebbero gli effetti di una tale operazione sul bilancio dell'Inter? Quale sarebbe la plusvalenza per i nerazzurri? E il risparmio sui conti della prossima stagione?

Innanzitutto, si tratterebbe di un affare molto rilevante, considerando che Calhanoglu arrivò all’Inter a parametro zero, passando semplicemente dall'altra sponda del Naviglio. Al 30 giugno 2023, il valore a bilancio del giocatore era di 841mila euro, con un costo storico di circa 2,4 milioni di euro. Con la scadenza del contratto nel 2027, il valore netto a bilancio dovrebbe essere sceso a circa 631mila euro, permettendo di iscrivere una plusvalenza quasi totale in caso di cessione.

Ma quanto ammonterebbe questa plusvalenza? Tutto dipende dall’eventuale prezzo di cessione. Ecco tre ipotesi:

- Cessione a 50 milioni di euro – plusvalenza di circa 49,4 milioni di euro
- Cessione a 60 milioni di euro – plusvalenza di circa 59,4 milioni di euro
- Cessione a 70 milioni di euro – plusvalenza di circa 69,4 milioni di euro

Queste sono cifre significative per un calciatore che ha compiuto 30 anni a febbraio, ma che ricopre un ruolo cruciale nella rosa di Simone Inzaghi. Inoltre, l'addio di Calhanoglu libererebbe ulteriore spazio a bilancio per la stagione 2024/25, eliminando uno degli stipendi più pesanti della rosa.

Considerando l’ingaggio e la quota ammortamento (seppur minima), il club nerazzurro risparmierebbe oltre 12,2 milioni di euro con la partenza del centrocampista turco. Le prossime settimane saranno decisive per ottenere un quadro più chiaro della situazione.