Museo del Calcio di Coverciano: si riparte

07.07.2020 07:30 di Nicolas Lopez   Vedi letture
Museo del Calcio di Coverciano: si riparte

Il Museo del Calcio è di nuovo aperto al pubblico. La struttura ha riaperto garantendo ai visitatori la massima sicurezza e la miglior esperienza possibile di visita delle sale espositive.

Sono di nuovo disponibili anche i pacchetti dedicati alle società sportive. Tutte le attività sono state infatti adattate alle normative vigenti in materia di Covid-19, garantendo così sicurezza e divertimento.

Il percorso espositivo del Museo è stato modificato consentendo percorsi differenziati in entrata e in uscita. È stata inoltre realizzata una nuova sala espositiva dedicata al trionfo del Mondiale del 2006.

Oltre alla visita guidata del Museo del Calcio, sono disponibili le seguenti attività didattiche:

Giocare a Coverciano – Due ore di gioco, sotto l’attenta guida di tecnici federali, sui campi del Centro Tecnico FIGC di Coverciano, la casa degli Azzurri.

Parlare e scrivere di sport – Un progetto formativo concepito per i ragazzi delle scuole medie e superiori: attraverso la comunicazione mediatica che circonda il mondo del calcio, vuole far comprendere quanto, in ogni ambito, siano indispensabili le competenze, superando superficialità e approssimazione.

Com’è fatto il calcio – Un progetto didattico interattivo, incentrato - in parallelo - sulla storia del gioco del calcio e sull'evoluzione dei materiali utilizzati: dai palloni alle maglie, fino agli scarpini. I ragazzi verranno guidati nella storia dei cimeli presenti al museo attraverso l’osservazione e l’analisi dei materiali impiegati.

A Tavola con i Campioni - Percorso curato dallo staff medico della FIGC e Claudio Silvestri, cuoco ufficiale della FIGC, che ha l’obiettivo di far conoscere i segreti dell’alimentazione nella vita di tutti i giorni ed in relazione all’attività sportiva.

Il Museo è inoltre in grado, su prenotazione, di fornire il pranzo costituito da cestini monoporzione.