ESCLUSIVA - Vittoria esterna del Lecce contro il Napoli in Primavera 2

Pesante vittoria dei salentini a Cercola contro gli azzurri nel recupero della dodicesima giornata
Gol per i giallorossi di Crone Back e Felici, accorcia Iaccarino
14.05.2021 22:00 di Titti Acone   Vedi letture
ESCLUSIVA -  Vittoria esterna del Lecce contro il Napoli in Primavera 2

Importante vittoria esterna del Lecce che supera il Napoli nel recupero della 12^ giornata, prima di ritorno del campionato Primavera 2, girone B. Partita importante per tutte e due le squadre. Un big match che ha messo di fronte la seconda e la terza del campionato. Gli azzurri avevano nel mirino un posto ai playoff a discapito della Virtus Entella, ancora a pari punti; di contro i giallorossi, attualmente avanti di una posizione e artefici già di una roboante vittoria nella sfida di andata (4-1). Partita combattuta, con diversi episodi, che ha visto dopo appena 5' il  vantaggio dei giallorossi grazie al gol di Crone Back su assist di Felici. Passano neanche 10' e la punta  ricambia il favore procurandosi un rigore trasformato poi dallo stesso numero dieci Felici. Il Napoli però non ci sta e sul finire del primo tempo accorcia le distanze con Labriola che, dopo aver avuto anche un'occasione in precedenza, si prende il merito di siglare la prima e unica marcatura degli azzurri. Dopo un inizio gara di marca salentina, il secondo tempo è più intenso, con i partenopei che però sprecano un rigore. Il Lecce  si accontenta di un risultato importante ai fini della classifica.

Nel Napoli buona prestazione di Costanzo, schierato  come difensore centrale, reduce dall'ultima convocazione con la prima squadra, di D'Agostino classe ‘03 attaccante mobile e propositiva la sua prestazione, come quella del centrocampista Virgilio calciatore dotato di buona struttura, poco dinamico, ma di personalità e temperamento. Nel Lecce invece si sono distinti il laterale basso a destra lemmens classe 2002 abile sia in fase difensiva, che in quella di sviluppo, Bachnoah prima punta classe 2002 che ha mostrato di spadroneggiare in area e Ortigui trequartista mancino classe 2002 abbina forza a fantasia.

Il tabellino

Napoli: Idasiak, Barba (dal 48' Potenza), Costanzo, Guarino, Romano; Virgilio, Sami, Vergara (dal 66' Acampa), Labriola; D’Agostino, Iaccarino (dal 64' Umile). A disp. Pinto, Amoah, D’Onofrio, Sepe, Cataldi, Di Dona. All. Cascione.

Lecce: Borbei, Lemmens, Monterisi, Ciucci, Hasic; Maselli, Macri (dal 36' Ortisi); Vulturar, Felici (dal 63' Mancarella), Trezza (dal 84' Secansky), Crone Back (dal 85' Burnete). A disp. Viola, Pani, Pascalau, Grave, Berg, Schirone, Travaglini, Ancora. All. Grieco

arbitro: Andreano (sez. di Prato)

reti: 5' Crone Back (L), 12' rig. Felici (L) e 41' Iaccarino (N)

Note: partita giocata a porte chiuse; terreno in erba sintetica in buone condizioni - giornata nuvolosa con temperatura primaverile (18°) – ammoniti:  Costanzo, Labriola (N); Crone Back, Lemmens (L); al 10′ st Borbei (L) para un rigore di Labriola (N).